Commenta

Cremo, sconfitta esterna
contro la Pro Patria

Pro Patria subito in vantaggio con D'Alessandro servito da Filomeno. Cremonese dunque che si trova costretta ad inseguire. La novità per Pea è il rientro di Formiconi, mentre è fuori Rosso, squalificato.

Pro Patria subito in vantaggio con D’Alessandro servito da Filomeno. Cremonese dunque che si trova costretta ad inseguire. La novità per Pea è il rientro di Formiconi, mentre è fuori Rosso, squalificato. La Pro Patria dopo il vantaggio, arrivato quasi per caso, chiude tutti gli spazi e la Cremonese fatica ad andare al tiro. Unica occasione del primo tempo, un pallone calciato da Bianchi sugli sviluppi di un corner. Dopo la pausa rientra in campo una Cremonese più determinata con Pacilli al posto di Djiby. Nonostante un buon secondo tempo la Cremonese non riesce a sfondare il muro della difesa bustocca. Nel finale le due migliori occasioni sono di Guglielmotti, che di testa la mette a lato di un soffio, Russo, che colpisce la traversa, e Brighenti che allo scadere si fa parare un tiro da distanza ravvicinata. Finisce 1 a 0 per la Pro Patria.

Pro Patria: La Gorga, Ferri, Zaro, Possenti, Jidayi, Pisani, Taino, D’Alessandro, Filomeno, Capua, Marra. A disp: Demalija, Manti, Degeri, Carcuro, Galli, Cavalieri, Vernocchi, Costa. All. Pala

Cremonese: Ravaglia, Russo, Zullo, Perpetuini, Briganti, Crialese, Formiconi, Bianchi, Brighenti, Maiorino, Djiby. A disp: Galli, Gambaretti, Marconi, Eguelfi, Guglielmotti, Gargiulo, Pacilli, Magnaghi, Forte. All. Pea.

Arbitro: Diego Provesi della sezione di Treviglio con gli assistenti Danilo Ruggeri di Palermo e Nicola Badoer di Castelfranco Veneto.

Maria Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti