Commenta

Spaccio, patteggiano i due
marocchini arrestati nelle
campagne di Castelvetro

Hanno patteggiato la pena, i due marocchini, un 20enne e un 24enne, entrambi clandestini e con precedenti penali alle spalle, arrestati a fine novembre dai carabinieri di Cremona per spaccio continuato in concorso.

Hanno patteggiato la pena, i due marocchini, un 20enne e un 24enne, entrambi clandestini e con precedenti penali alle spalle, arrestati a fine novembre dai carabinieri di Cremona per spaccio continuato in concorso. Rakkam Nabil, il 20enne, e Daif Houssain, il 24enne, hanno patteggiato rispettivamente due anni, sei mesi e 8.000 euro di multa, pena sospesa, e tre anni, otto mesi e 12.000 euro di multa. Il 20enne è libero, mentre il 24enne, che era anche accusato di resistenza a pubblico ufficiale, è ai domiciliari. Gli arresti erano stati effettuati nelle campagne di Castelvetro dove i due giovani avevano allestito un vero e proprio market dello spaccio. Complessivamente erano stati sequestrati 104 grammi di eroina, 24 grammi di cocaina e anche Brown Sugar ancora in sasso (variante dell’eroina che raramente arriva sul mercato cremonese). I clienti, molti dei quali cremonesi, venivano contattati dai due marocchini con veloci telefonate. Più di trenta i clienti che ogni giorno andavano ad approvvigionarsi.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti