Commenta

Canile: sopralluogo a Vaiano
Verrà prorogata per 6 mesi la
convenzione con l'Ass. Zoofili

Lo ha deciso l'amministrazione comunale in vista della scadenza della stessa, il 31 dicembre. Questo in attesa di decidere cosa fare in vista dell'indizione della nuova gara per la gestione.

Verrà prorogata per sei mesi la convenzione con l’associazione Zoofili cremonesi per la gestione del canile di Cremona. Lo ha deciso l’amministrazione comunale in vista della scadenza della stessa, il 31 dicembre. Questo in attesa di decidere cosa fare in vista dell’indizione della nuova gara per la gestione. Anche se non mancano le ipotesi di una possibile chiusura della struttura, con trasferimento dei cani altrove.

Intanto il Comune si sta guardando attorno: una delegazione comunale nei giorni scorsi ha effettuato una visita al canile di Vaiano Cremasco. A compiere il sopralluogo nella struttura l’assessore al Territorio e alla Salute Alessia Manfredini, Mara Pesaro, dirigente del Settore Area Omogenea e Ambiente, e Cinzia Vuoto, responsabile del Servizio Ambiente ed Ecologia, accompagnate da Pietro Moro e Giovanni Soffiantini, rispettivamente presidente e direttore di Scrp (Società Cremasca Reti e Patrimonio).

“Una visita – fanno sapere dall’amministrazione – che ha permesso di verificare la funzionalità del canile, una recente costruzione realizzata da Scrp, caratterizzato da un ambiente gradevole e ben curato. La struttura ha una nuova forma di gestione, consolidata ormai da mesi confermata dall’esito della procedura ad evidenza pubblica, e si avvale del supporto dall’associazione dei veterinari Sogni Felici e di 50 volontari. I Comuni aderenti alla convenzione pagano 0,45 euro per la struttura e 0,45 euro per la gestione ad abitante”.

Il sopralluogo al canile di Vaiano Cremasco, così come quello che è già in previsione per gennaio a quello di Calvatone, e i contatti già avuti con la Clinica del Cane San Francesco di Brescia, “si inserisce in una valutazione di carattere generale che il Comune di Cremona, con la collaborazione del Dott. Emilio Olzi, quale Garante per il benessere degli animali, sta effettuando in vista del nuovo affidamento  del servizio per la gestione del canile di via Casello, rivendendone le condizioni economiche e rafforzando la collaborazione con l’Asl” concludono dall’amministrazione.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti