3 Commenti

Comune, 428mila euro
i compensi degli
amministratori nel 2016

E’ stato approvato nei giorni scorsi il piano economico dei compensi relativi all’indennità di funzione per i componenti della Giunta, ma anche per il Consiglio comunale: complessivamente il costo sarà pari a 428.000 euro. Per l’anno 2016 si prevede quindi un costo complessivo di 338.000 euro per i componenti della Giunta. In particolare i compensi lordi mensili sono pari a 4.260,60 per il sindaco Gianluca Galimberti, 2.840,40 per il vice Maura Ruggeri, 2.556,36 per l’assessore Maurizio Manzi, 2.840,40 per l’assessore Barbara Manfredini, 2.698,38 per tutti gli altri assessori (Rosita Viola, Leonardo Virgilio, Alessia Manfredini Mauro Platè.

Importi peraltro inferiori a quelli che erano stati stabiliti dalla Giunta precedente (4.734 per il sindaco, 3.550 per il vice, 2.840 per tutti gli altri assessori).

In linea col passato la spesa per il consiglio comunale, calcolata in 90.000 euro complessivi, per il pagamento dell’indennità di funzione e dei gettoni di presenza da corrispondere al presidente e ai componenti il Consiglio Comunale, compresi eventuali permessi e oneri connessi. In particolare, il compenso per il presidente è di 2.840,40 mensili, mentre il singolo gettone di presenza è di 60,30 euro.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Ugo

    Proprio stipendi da operaio…

  • paolo

    le riunioni delle commistioni in meridione fanno scandalo ,ma vedo che anche da noi le commissioni consigliari sono troppe, ed il 30% servono solo a fare prendere aria alla bocca si tratta di aria fritta ,l’unico vantaggio e per i consiglieri dei gruppi misti e del 5 stelle che essendo in pochi partecipano a tutte le commissioni usufruendo del permesso di riposo giornaliero lavorativo e con pagamento dei tributi previdenziali a carico del solito pantalone ,da calcoli molto attendibili chi frequenta tutte le commissioni vedi 5 stelle e gruppo misto ogni mese incassano 500 euro netti ,non male per il portafoglio del cittadino che non sa nemmeno da che parte è girato .
    sarebbe ora che le commissioni si facessero la sera e il gettone fosse ridotto del 50% o meglio gratuito questo significa porsi al servizio dei cittadini , ma vedo che anche i 5 stelle tacciono e incassano l’obolo ,mentre mi risulta che a livello parlamentate e regionale rinunciano ad una buona fetta del loro stipendio per un fondo a favore delle PMI , 5 stelle di Cremona se ci sei batti un colpo.

  • Ugo

    Certo che 11 commenti per i botti e due per gli stipendi… Evidentemente vanno bene così…