Commenta

Foro cremonese in lutto: morto
l'avvocato Beniamino Groppali
Il ricordo di amici e colleghi

E’ morto in ospedale dopo una lunghissima malattia l’avvocato Beniamino Groppali, notissimo legale cremonese con lo studio in via Breda, erede di una antica dinastia di avvocati. Aveva 68 anni. Il ricordo dei colleghi.

di Sara Pizzorni

E’ morto questa mattina in ospedale dopo una lunghissima malattia durata dieci anni l’avvocato Beniamino Groppali, notissimo legale cremonese con lo studio in via Breda, erede di una antica dinastia di avvocati, a partire dallo zio Gianfranco, famoso penalista. Groppali aveva 68 anni. Aveva iniziato la professione nel 1975; per alcuni mandati aveva ricoperto il ruolo di consigliere della Fondazione Cariplo ed era stato presidente della Fondazione Comunitaria. Per molti anni era stato anche consigliere di alcuni istituti bancari, come quelli di Ascoli Piceno, Trento e Parma. Il foro cremonese è in lutto. “Qualsiasi parola non tradurrebbe l’affetto e il pensiero che ho, che è parte della nostra vita”, ha commentato un commosso avvocato Giovanni Benedini. “In me si affollano tanti ricordi e tanti aneddoti”. “Un grande amico, un grande professionista e una grande persona”, ha commentato un emozionato avvocato Luca Genesi, presidente della Camera Penale di Cremona e Crema ‘Sandro Bocchi’. A ricordare l’amico e il collega Beniamino Groppali è stato anche l’avvocato Gian Pietro Gennari. “E’ stato un buon avvocato, appassionato del proprio lavoro e dello studio del diritto, sempre propenso a difendere i diritti dei più umili. Un degno erede dell’avvocatura cremonese. Un uomo di grande cultura, un vero signore”. “Un grande avvocato”, ha ribadito anche la collega Annalisa Beretta, “mi piace ricordare la sua intelligenza, la sua ironia e la sua passione civile dimostrata in tanta parte del suo lavoro in anni nei quali difendere i diritti dei lavoratori costituiva una scelta rara e preziosa”. Venerdì 8 gennaio sarà aperta la camera ardente in ospedale, mentre sabato 9 gennaio la cerimonia civile al cimitero. Beniamino Groppali lascia nel dolore i familiari, con la sorella e il fratello Riccardo, docente universitario di Scienze naturali, amici e colleghi che in questi anni hanno potuto apprezzare le molte qualità e doti del noto legale cremonese.

© Riproduzione riservata
Commenti