Commenta

La borsa di studio Brotto
a M.Elisabetta Gamba,
ex Manin

Assegnata a Maria Elisabetta Gamba la borsa di studio intitolata all'avvocato Giuseppe Brotto, dell'importo di 1.100 euro, riservata al miglior studente diplomatosi al Liceo Classico "D. Manin" con le più alte votazioni in greco durante il triennio (a.s. 2014-15).

Assegnata a Maria Elisabetta Gamba la borsa di studio intitolata all’avvocato Giuseppe Brotto, dell’importo di 1.100,00 euro, riservata al miglior studente diplomatosi al Liceo Classico “D. Manin” di Cremona con le più alte votazioni in greco durante il triennio di frequenza del corso per l’anno scolastico 2014-15. La consegna è avvenuta questa mattina nella Sala Giunta di Palazzo Comunale alla presenza della vice sindaco Maura Ruggeri; di Mirelva Mondini, dirigente scolastico del Liceo “Manin” e della signora Maria Teresa Gusperti, istitutrice del premio. Sono intervenuti anche i familiari della ragazza, giustamente orgogliosi per il riconoscimento ottenuto. Maria Elisabetta Gamba, residente a Cremona, si è diplomata lo scorso anno scolastico con il massimo dei voti e ora frequenta l’Università di Bologna dove studia Lettere Classiche, proseguendo così la passione coltivata al Liceo.

Risale al 12 febbraio 2007 l’approvazione da parte del Consiglio comunale del regolamento per l’assegnazione della borsa di studio intitolata alla memoria dell’avvocato Giuseppe Brotto, già giudice conciliatore del Comune di Cremona ed esimio cultore della lingua greca assimilata e perfezionata durante il periodo bellico, quando venne obbligato ad insegnare l’italiano al popolo greco. Giuseppe Brotto, di cui ricorre il decimo anno della scomparsa, ha promosso anche l’assiduo rapporto tra le città di Cremona e Zante, capoluogo dell’omonima isola, a perenne ricordo del poeta Dionisio Solomòs, autore dell’Inno alla libertà, che è poi diventato l’inno nazionale ellenico.

© Riproduzione riservata
Commenti