Commenta

Smog, incubo senza fine:
dopo la tregua le polveri
sottili tornano a crescere

Già il giorno dopo la revoca dell'ordinanza antismog da parte del Comune, le polveri sottili sono tornate a crescere. Finita la tregua, dunque, nonostante le piogge di questi giorni.

Già il giorno dopo la revoca dell’ordinanza antismog da parte del Comune, le polveri sottili sono tornate a crescere. Finita la tregua, dunque, nonostante le piogge di questi giorni. Già da venerdì 8 gennaio, infatti, i livelli di Pm10 erano tornati sopra la soglia di attenzione, registrando 63 microgrammi per metro cubo nella centralina di rilevazione di Spinadesco, 68 in piazza Cadorna e 60 in via Fatebenefratelli. Nella giornata di sabato invece, i valori registrati nelle tre centraline in questione sono stati rispettivamente 52, 57 e 58 microgrammi per metro cubo.

Particolarmente elevati anche i livelli di Pm2,5: nella giornata dell’8 gennaio hanno registrato 57 microgrammi per metro cubo sia alla centralina di Spinadesco che a quella di via Fatebenefratelli e 56 in quella di piazza Cadorna. Il 9 invece i valori registrati sono stati rispettivamente 51, 50, 50. La speranza è che, grazie al maltempo di questi giorni, lo smog torni nuovamente a disperdersi.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti