Commenta

Il vescovo Lafranconi
lascia la Diocesi: in regalo
un quadro del Duomo

La Messa di ringraziamento a conclusione del ministero episcopale di mons. Dante Lafranconi, di sabato 23 gennaio in Cattedrale (ore 16), sarà l’occasione per manifestare ufficialmente la riconoscenza della Chiesa cremonese al proprio Pastore. Sentimento che sarà espresso pubblicamente anche attraverso due regali. Proprio in ricordo degli oltre 14 anni di episcopato cremonese, sarà donato al Vescovo un quadro raffigurante la Cattedrale di Cremona, opera del pittore Ulisse Gualtieri, di Casalbuttano.«Sono stato onorato – afferma il pittore Ulisse Gualtieri – della scelta di una mia opera come omaggio per il saluto della Diocesi al vescovo Dante».

«Quando devo cominciare a dipingere un quadro – spiega l’artista – cerco sempre di non copiare il soggetto così com’è, ma di prendere solo uno spunto per poi reinterpretare quello che vedo: quello che conta è che l’opera riesca ad emozionare chi la osserva, quindi il soggetto diventa solo un pretesto. È importante invece la tecnica, l’uso del colore e la composizione. Quando mi è stato proposto di dipingere il Duomo di Cremona pensavo di poter evitare di rappresentare i numerosi dettagli che lo esaltano lasciandomi andare come sempre ad una interpretazione pittorica più libera attraverso una sintesi. Nel corso della stesura dell’opera, però, mi rendevo conto che il soggetto, così com’era nella realtà, suscitava emozioni a non finire in quanto già di per se stesso un’opera d’arte e che quindi dovevo mantenerne i dettagli cercando solo di renderli un po’ meno leggibili, perciò ho dovuto trovare un compromesso tra la mia creatività e la rappresentazione di una cosa già meravigliosamente appagante».

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti