Commenta

La Danza del Ponchielli
inaugura venerdì 5 febbraio
con lo spettacolo 'La nona'

La Rassegna La Danza 2016 del Teatro Ponchielli, inaugura venerdì 5  febbraio (ore 20.30) con La Compagnia  Zappalà che propone La Nona sulle note della nona sinfonia di Beethoven. Una riflessione sull’uomo e sull’umanità, sulla sua condizione di perenne conflitto e sulle speranze di solidarietà e fratellanza universale.

Con questo spettacolo, Transiti Humanitatis, il progetto della Compagnia Zappalà Danza, si arricchisce di un nuovo e importante tassello. Dopo Invenzioni a tre voci, creazione dedicata alla donna, e Oratorio per Eva, omaggio alla figura simbolica di Eva, l’ultima sinfonia di Beethoven è la fonte d’ispirazione per il nuovo spettacolo della compagnia. La musica utilizzata non sarà la versione originale per coro, solisti e orchestra ma la bellissima trascrizione per due pianoforti che ne ha fatto Liszt. E in scena, insieme ai due pianisti Luca Ballerini e Stefania Cafaro e a dodici danzatori della compagnia, anche il controtenore Riccardo Angelo Strano.

© Riproduzione riservata
Commenti