Commenta

'Raccolta fondi benefica
con sostegno della Provincia'
Ma è una truffa

Telefonate con richieste di soldi per una falsa raccolta fondi benefica con presunto sostegno dell’ente Provincia sono arrivate a vari cittadini cremonesi negli ultimi giorni, come riferito in più occasioni dai cittadini stessi. Alla cornetta si parla di una raccolta, “come ogni anno è consuetudine”, in nome dell’associazione Salvabi Onlus-Solidarietà per la vita agli anziani e bambini invalidi”.

Ma la Provincia di Cremona e la Salvabi onlus “smentiscono, mettendo in guardia i medesimi cittadini rispetto a tale richiesta non supportata da alcun fondo di verità”.

L’associazione Salvabi, con sede nazionale a Brescia e comitato provinciale anche a Cremona, chiarisce “che si tratta di una truffa e che le campagne di sensibilizzazione e raccolte fondi avvengono per canali completamente differenti”.

In una nota la Salvabi onlus fa presente, tra l’altro, che “assolutamente la nostra associazione non raccoglie fondi in collaborazione con la Provincia di Cremona” e sottolinea “con nessuna Provincia di nessun Comune: Salvabi è un’associazione autonoma, la collaborazione che può avvenire tra noi e le autorità comunali è il sostegno di progetti esclusivi sul trasporto delle persone che necessitano, ma solamente sotto stipula di convenzione tra i due enti, quindi noi ci dissociamo da chi utilizza il nostro nome e da chi comunica che siamo in collaborazione nella raccolta fondi con la Provincia di Cremona”.

© Riproduzione riservata
Commenti