Un commento

Ora è ufficiale: la final four
di Champions League
si giocherà a Montichiari

Arriva l’ufficialità: la Cev ha diramato il tanto atteso comunicato che certifica quanto anticipato in mattinata: la sede prescelta per la disputa della final four di Champions League è il PalaGeorge di Montichiari.

“Siamo grati alla Cev e al vicepresidente Arena per la disponibilità con la quale hanno ascoltato le nostre ripetute istanze”, afferma il presidente della Vbc Pomì Casalmaggiore, Massimo Boselli Botturi. “Abbiamo fortemente sostenuto la candidatura del PalaRadi di Cremona quale sede della Final Four 2016 di Champions League, ritenendo che fosse un eccezionale evento da donare alla città, ai cremonesi, ai nostri sponsor e ai nostri tifosi. Credo sia del tutto inutile sottolineare la portata mediatica, turistica, economica e sportiva di una simile manifestazione che la Cev ci onora di organizzare. Purtroppo non potremo fare di Cremona la sede di gioco a causa della mancanza di molti requisiti da parte del PalaRadi: la Vbc si è resa disponibile ad una serie di interventi, ma ci rendiamo conto che saremmo rimasti ancora molto lontani dagli elevati standard richiesti dalla Cev indispensabili per l’immagine internazionale di una Final Four di Champions League.

La manifestazione si terrà al PalaGeorge di Montichiari, struttura che è già stata sede di manifestazioni internazionali di volley, distante meno di un’ora da Cremona e Casalmaggiore. Un ringraziamento va all’amministrazione comunale monclarense e a Samuele Zambon, gestore del PalaGeorge, per la pronta e calorosa ospitalità di cui si sono resi disponibili. Un grazie anche alla Promoball Sanitars Metalleghe Montichiari, nei confronti della quale avremo le massime attenzioni al fine di consentire i loro allenamenti anche durante la Final Four”.

La final four di Champions League di volley femminile si farà a Montichiari: a ore è attesa l’ufficialità. Niente Cremona, niente PalaRadi: l’ultimo sopralluogo degli emissari Cev, la confederazione europea che organizza la competizione, ha ribadito i problemi del palazzetto dello sport di Ca de’ Somenzi, carente di tante, troppe caratteristiche sia architettoniche che di sicurezza, per poter ospitare il massimo evento di volley femminile europeo per club.

La Pomì Casalmaggiore, a cui spetta l’allestimento della due giorni più importante per la pallavolo rosa del vecchio continente, tra 9 e 10 aprile, ha scelto il PalaGeorge di Montichiari per ospitare l’atto conclusivo della Champions League 2015/2016.

Un palazzetto, quello bresciano, che per la Vbc è una sorta di seconda casa rispetto al PalaRadi. Fu Montichiari infatti ad ospitare Casalmaggiore un anno fa, all’indomani del crollo del PalaFarina di Viadana, in attesa che a Cremona si predisponesse il trasferimento di tutta l’attrezzatura necessaria per disputare le gare interne di campionato e si trovasse l’incastro ideale con la Vanoli Basket. Il PalaGeorge ha pure ospitato l’ultimo match del team di coach Barbolini: 3-1 vincente mercoledì contro la Metalleghe Sanitars.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Sorcio Verde

    Un altro successo per la città di Cremona.