Commenta

Rave party a Robecco,
nei guai 270 persone per
danneggiamento e invasione

Le attese denunce per i partecipanti al rave party di Robecco d’Oglio sono arrivate. I Carabinieri della Stazione locale, supportati dai reparti delle Compagnie di Cremona, Crema e Casalmaggiore, al termine di accertamenti e verifiche condotte dopo la festa illegale, che aveva visto la partecipazione di oltre 600 giovani e che si era svolta in un capannone dismesso lungo la via Brescia, hanno segnalato alla Procura della Repubblica di Cremona circa 270 persone, di cui 31 minori tutti italiani e 16 stranieri.

I reati contestati vanno dall’invasione abusiva di terreni e fabbricati al danneggiamento aggravato ed all’organizzazione di assembramento in luogo aperto al pubblico. Le attività investigative hanno permesso d’accertare che, al fine d’introdursi nell’area dismessa, erano stati tranciati i lucchetti posti a protezione degli accessi. Una volta all’interno, i partecipanti al rave, alcuni originari di paesi dell’est europa e sud est asiatico, ma per la maggior parte provenienti da ogni parte d’Italia con camper, auto, mezzi pubblici e bici rubate in Stazione a Cremona per raggiungere Robecco d’Oglio, avevano anche danneggiato internamente la struttura mandando in frantumi vetri ed infissi. Nei prossimi giorni verrà quindi depositato il corposo materiale acquisito e verrà valutata anche l’opportunità di proporre i suddetti per l’applicazione del foglio di via obbligatorio dal comune di Robecco d’Oglio.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti