Commenta

Tentano colpo al bancomat
ma lasciano collegato
l'esplosivo: caos a Pontevico

Le immagini scattate da un commerciante della zona

Caos questa mattina lungo la via Brescia, all’altezza di Pontevico, dove sono dovuti intervenire gli artificieri per disinnescare un ordigno collegato ad un bancomat del Credito Cooperativo di Brescia, situato in piazza Marconi. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, pare che nella notte ignoti malviventi abbiano cercato di razziare l’apparecchio facendolo saltare. A scoprire che qualcosa non andava è stato il giovane dipendente del panettiere Tiziano Veronesi. “Quando sono arrivato in negozio, verso le 4 di mattina, ho incrociato un’Audi station wagon grigia, con a bordo 4 o 5 persone, che sfrecciava ad alta velocità, ma in un primo momento non ci ho fatto particolarmente caso” racconta quest’ultimo. “Dieci minuti dopo di me è arrivato il mio dipendente, il quale mi ha segnalato che secondo lui era accaduto qualcosa al bancomat. Sono uscito a vedere e mi sono reso conto che c’erano i cavi che uscivano, collegati ad una sorta di tubo di ferro”. Di lì, la chiamata al 112.

Evidentemente i malviventi erano stati disturbati durante il loro lavoro, oppure qualcosa era andato storto, così si erano dati alla fuga, lasciando i cavi del bancomat collegati all’esplosivo. Secondo quanto visualizzato successivamente dalle telecamere, pare fossero proprio gli occupanti della Audi grigia. Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri e gli artificieri per il disinnesco, mentre la Polizia Municipale chiudeva la strada durante l’operazione.

pontevico dentro - evid

© Riproduzione riservata
Commenti