Commenta

Tribunale e procura, organico
all'osso. Si corre ai ripari:
il 24 vertice con il ministro

Della gravissima carenza di organico del distretto si parlerà il prossimo 24 febbraio in un vertice a Roma durante il quale il ministro Andrea Orlando, colui che è preposto ad organizzare l'amministrazione della giustizia in Italia, incontrerà gli esponenti del distretto.
La presidente del tribunale Ines Marini e il procuratore Roberto di Martino

di Sara Pizzorni

L’allarme sulla carenza di personale di cui soffrono sia il tribunale che la procura di Cremona, pure impegnati in questi giorni nella gestione del maxi processo sul calcio scommesse, è stato ribadito più volte e in più occasioni sia dalla presidente Ines Marini che dal procuratore Roberto di Martino. Nella nostra città la carenza dell’organico amministrativo tocca punte, quando non le supera, del 37 per cento. Un problema che riguarda tutto il distretto, che oltre Cremona comprende Brescia, Mantova e Bergamo, e di cui si è ampiamente parlato a fine gennaio nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario a Brescia. Un grido di allarme generale a cui Roma ora finalmente ha risposto. Della gravissima carenza di organico del distretto, infatti, si parlerà il prossimo 24 febbraio in un vertice a Roma durante il quale il ministro Andrea Orlando, colui che è preposto ad organizzare l’amministrazione della giustizia in Italia, incontrerà tutti i principali esponenti del distretto giudiziario. L’invito è stato rivolto al presidente della corte d’appello, al procuratore generale, ai presidenti dei tribunali di Brescia, Bergamo, Cremona, Mantova, ai procuratori della Repubblica nelle medesime province, ma anche ai presidenti degli Ordini degli avvocati del distretto. L’incontro avrà lo scopo di analizzare le problematiche inerenti la funzionalità degli uffici giudiziari del distretto della corte d’appello di Brescia. “Questa attivazione”, ha commentato il procuratore generale di Brescia Pier Luigi Maria Dell’Osso, “incontra il mio apprezzamento assoluto e non di maniera. Si tratta di un’ iniziativa molto particolare. È stato tenuto in considerazione quanto detto da me e dal presidente Enrico Fischetti in occasione della apertura dell’anno giudiziario”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti