Commenta

Vanoli in Final Eight:
le cifre di un cammino
(comunque) da record

I 97 punti realizzati nei quarti contro Sassari, seppur con l'aiuto di un tempo supplementare, rappresentano il massimo stagionale della Vanoli, mentre le 14 triple segnate migliorano il precedente stagionale di 13 contro Trento.

La Vanoli Basket Cremona è uscita a testa alta dalla Final Eight  cui era approdata per la seconda volta nella sua storia, arrivando – per la prima volta – in semifinale.  La sconfitta contro Milano, seppure importante (90-58) non cambia il valore dell’impresa della squadra di Cesare Pancotto. I numeri della Final Eight d’altra parte certificano quanto fatto di buono: i 97 punti realizzati nei quarti contro Sassari, seppur con l’aiuto di un tempo supplementare, rappresentano il massimo stagionale della Vanoli superando i 93 segnati a Torino (senza overtime) il 1° novembre 2015. E allo stesso tempo da record stagionale sono le 14 triple segnate (il precedente 13, lo scorso 24 gennaio a Trento) e le 36 tentate (il precedente 34, il 26 dicembre 2015 contro Milano) contro i sardi, così come i 23 tiri liberi realizzati, che pareggiano quelli messi a segno contro Caserta il 18 ottobre 2015. Le 4 triple realizzate nella semifinale contro Milano rappresentano invece il minimo stagionale, pareggiando quelle realizzate contro Bologna il 6 dicembre 2015. E i soli 6 punti realizzati da Sassari nel secondo quarto eguagliano il record negativo per un singolo quarto di gara nelle Final Eight, detenuto dalla Scavolini Pesaro (nel 2008) e dalla Bipop Reggio Emilia (2004).

A distanza di poco più di un mese, Elston Turner si è ripetuto segnando altri 28 punti (suo high stagionale) contro Sassari. Il 10/14 dalla lunetta fatto segnare contro il Banco di Sardegna rappresenta invece il suo top in Italia per tiri liberi realizzati e tentati, superando il 9/11 del 22 marzo 2014 contro l’Acea Roma. Per Turner anche il massimo stagionale di rimbalzi, 6 contro Sassari, mentre Tyrus McGee ha riscritto i propri high per assist, 7 contro Sassari, e palle recuperate, 5 contro Milano. Record nel massimo campionato anche i 6 punti, 4 rimbalzi e 3 assist di Nicolò Cazzolato contro Sassari. Con una partita giocata in meno, Deron Washington è stato il secondo giocatore più preciso da 3 della Final Eight (5/8, 62.5%) dietro al 5/7 di Andrea Cinciarini, e il secondo per palle recuperate (6, dietro alle 8 di Marques Green).

© Riproduzione riservata
Commenti