Ultim'ora
Commenta

'Armonie del Grande Fiume',
un nuovo progetto
per la valorizzazione del Po

Il fiume Po sempre più protagonista. La Giunta comunale oggi ha approvato lo schema di un Protocollo d’Intesa, con i Comuni di Gerre de’ Caprioli, Stagno Lombardo, San Daniele Po, Casalmaggiore, Spinadesco e l’Associazione delle Canottieri, per realizzare il Progetto ‘Armonie del Grande Fiume – Un circuito sostenibile per la mobilità dolce nella valle del Po’. Sulla scia del positivo riscontro avuto lo scorso anno con The Sweet Slow River, progetto messo a punto per Expo 2015 e sostenuto dall’Associazione Temporanea di Scopo coordinata dalla Camera di Commercio che ha visto, nel periodo luglio/ottobre 2015 l’effettuazione di 32 crociere con una media di 25 passeggeri l’una per un totale di circa 800 fruitori, è stato ritenuto opportuno proseguire nell’attività di promozione del territorio ed in particolare di valorizzazione turistica e culturale del Fiume Po e della sua golena.

“L’idea alla base del progetto – spiega l’assessore all’Area Vasta Andrea Virgilio – è di realizzare un vero e proprio circuito di ‘mobilità dolce’ che abbia come elemento portante e centrale il fiume Po e l’ambiente fluviale” tutto questo grazie ai sindaci del territorio, all’Ats che comprende soggetti pubblici e privati e alla Camera di Commercio” .

I percorsi proposti potranno essere fatti indistintamente su acqua e da terra, individuando diverse tipologie di itinerari, con particolare attenzione a quelli di carattere ambientale ( alla scoperta dell’ambiente fluviale con la motonave e con i percorsi ciclabili), religioso (dalla valorizzazione delle tradizioni legate ai percorsi della fede come le processioni sul fiume, alla scoperta dei santuari mariani), enogastronomici (che portano alla conoscenza delle aree e dei luoghi di lavorazione e produzione dei prodotti tipici, alla predisposizione di percorsi esperenziali) e culturali (preparazione di un’offerta turistica legata agli eventi culturali ed artistici).

“L’obiettivo è quello di potenziare la navigazione fluviale – dichiara l’assessore con delega al turismo Barbara Manfredini – in un’ottica di integrazione con l’offerta culturale e turistica, gastronomica e cicloturistica del territorio, da presentare nelle fiere specializzate, incrementando la collaborazione tra pubblico e privato”
Il ruolo di capofila operativo sarà assunto dall’Associazione Canottieri e, in collaborazione con la Federazione Italiana Amici della Bicicletta e le Guide ambientali verranno creati dei percorsi tematici. Per dare maggior respiro al progetto la validità del Protocollo d’Intesa sarà triennale. Grazie all’esperienza maturata nel 2015, la prossima stagione sarà da subito impostata con un calendario di massima, che potrà essere affinato in ragione delle iniziative proposte dalle Amministrazioni e dalle Associazioni che aderiscono al Progetto.

Le iniziative previste dal progetto “Armonie del Grande Fiume – Un circuito sostenibile per la mobilità dolce nella valle del Po” rientrano nella serie di attività che il Comune di Cremona ha intrapreso con altri comuni dell’Asse del Po nell’ambito delle collaborazioni attuate in vista del perfezionamento del “Contratto di Fiume”, in linea con le iniziative previste nel Protocollo d’Intesa con Piacenza e Lodi per la valorizzazione strategica dei territori dell’Asta fluviale del Po e la partecipazione al Progetto del Comune di Piacenza “Pedalando un Po”.

© Riproduzione riservata
Commenti