Ultim'ora
Commenta

Patteggia lo spacciatore
arrestato dai carabinieri
Disposti i domiciliari

Ha patteggiato un anno e due mesi, il 35enne residente a Cremona arrestato dai carabinieri per spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è comparso davanti al giudice Francesco Beraglia per essere processato per direttissima.

Ha patteggiato un anno e due mesi, Davide Piccioni, il 35enne residente a Cremona arrestato dai carabinieri per spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, difeso dall’avvocato Silvia Farina, è comparso questa mattina davanti al giudice Francesco Beraglia per essere processato per direttissima. Al termine del procedimento, il giudice ha disposto la misura degli arresti domiciliari. Il 35enne era finito in arresto ieri dopo essere stato colto sul fatto mentre cedeva due dosi di eroina ad un 54enne residente in città, poi segnalato alla Prefettura di Cremona quale assuntore di sostanza stupefacente. Addosso allo spacciatore, che incontrava i suoi clienti nella zona compresa tra il piazzale della stazione e piazza Risorgimento, sono state trovate ulteriori 6 dosi di eroina pronte per la cessione, mentre nella sua abitazione materiale per il confezionamento e due bilancine di precisione.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti