Ultim'ora
Un commento

Popolazione: in città aumento
di 200 unità, in provincia
quasi mille abitanti in meno

In Provincia di Cremona nel 2015 la popolazione è calata di circa mille unità rispetto all’anno precedente, mentre in città è aumentata di oltre 200 persone. Il Servizio Statistica della Provincia di Cremona ha elaborato i dati sulla popolazione residente nei Comuni della provincia di Cremona al 31 dicembre, dal quale emerge un numero di abitanti complessivo, a livello territoriale, pari a 360.460, contro i 361.610 dello scorso anno. In città, invece sono 71.901, contro i 71.657 del 2014. Anche nella città di Crema risulta un incremento: da 34.212 a 34.371 nel 2015. In calo, invece, il dato di Casalmaggiore: da 15.402 a 15.351. Statisticamente, quindi, il 20% della popolazione provinciale risiede nel comune di Cremona, il 10% nel comune di Crema e il 4% in quello di Casalmaggiore.

In provincia di Cremona, i maschi sono 176.973 (il 49%) e le femmine 183.497 (il 51%). I comuni meno abitati sono Derovere con 290 abitanti e Castelvisconti con 322. I più popolosi sono invece Castelleone (9.455), Pandino (9.024), Soersina (8.986), Rivolta d’Adda (8.113).

Nella ripartizione per aree territoriali, il cremasco risulta essere più popoloso con 163.218 abitanti (il 45%), seguito dal cremonese con  158.052 abitanti (il 44%) e dal casalasco con 39.200 (l’11%). Se si considera la densità della popolazione, il comune più densamente popolato è Cremona seguito da Crema e da Monte Cremasco rispettivamente con 1.021, 993 e 976 abitanti per Km quadrato.

I comuni con meno densità sono invece Ca’ d’Andrea e Torricella del Pizzo con 25 abitanti per Kmq. D’altra parte la densità nel casalasco è molto più bassa rispetto alle altre due aree territoriali: si hanno 108 abitanti per Kmq nel casalasco,  contro i 190 abitanti per Kmq nel cremonese e i 285 abitanti per Kmq nel cremasco.

© Riproduzione riservata
Commenti