Commenta

Intervento dei vigili contro
degrado del parco Fazioli,
capannone sgomberato

I vigili durante lo sgombero

La polizia municipale è intervenuta lunedì mattina con un’operazione anti-degrado nella zona del parco Fazioli: sgomberato da alcuni abusivi il capannone abbandonato che era finito – con tutta l’area circostante – al centro di un servizio di Cremona Oggi a fine 2015, e che si trova accanto alla palazzina i cui accessi erano stati murati circa un anno e mezzo fa perché utilizzata anch’essa come dormitorio (vedi link in basso).

CapannoneGli agenti si sono attivati attorno alle 9 in via Monsignor Enrico Assi, dopo segnalazioni ai vigili di quartiere. Due cittadini marocchini noti ai vigili – uno dei quali tossicodipendente – , che in passato avevano rifiutato aiuti e che avevano deciso di utilizzare il capannone come luogo di dimora, sono scappati alla vista del personale in divisa. L’interno è stato ripulito. “Si tratta di un intervento di sicurezza urbana – dichiara il comandante Pierluigi Sforza -. Solo due persone usufruivano dell’immobile. Necessario intervenire in questi casi, prima che il numero di abusivi aumenti. La situazione creava insicurezza negli abitanti della zona. E l’ingresso in quell’immobile era un pericolo anche per gli stessi abusivi”.

Davanti al capannone (che dovrebbe diventare una palestra ma i cui lavori sono fermi) la polizia municipale ha trovato anche una struttura in legno costruita da alcuni ragazzi per usarla in skateboard. Pericolosa per i giovani utilizzatori. Atteso in settimana un ulteriore intervento per la demolizione di questa struttura in legno e per la costruzione di muri in grado di impedire l’accesso al capannone.

Michele Ferro

© Riproduzione riservata
Commenti