Ultim'ora
Un commento

Il cantiere come la 'tela
di Penelope': due giorni
si lavora, il terzo si copre

La fine del cantiere, secondo il sito dell'Aem, è prevista per il 29.04.2016. Ma i lavori in via Verdi fanno discutere commercianti e residenti della zona, che non hanno potuto non notare degli strani movimenti in quel cantiere che sembra andare a giorni alterni.

La fine del cantiere, secondo il sito dell’Aem, è prevista per il 29.04.2016. Ma i lavori che sono in corso in via Verdi fanno discutere commercianti e residenti della zona, che non hanno potuto non notare degli strani movimenti in quel cantiere che sembra andare a giorni alterni. Ci mostrano infatti delle foto che parlano davvero chiaro: nei giorni di mercato, cioè il mercoledì e il sabato, i buchi scavati con le ruspe vengono evidentemente e chiaramente coperti per dare spazio al posizionamento dei camion degli ambulanti del mercato. E poi si riscava ex novo il giorno dopo, per poi essere di nuovo coperti il prossimo giorno di mercato. In realtà le lamentele non arrivano tanto per questa scelta di “aprire e chiudere” il cantiere, ma per il costo dei lavori che non può che alzarsi con questa tecnica di lavorazione. E sopratutto per l’allungarsi dei tempi del cantiere stesso. I lavori di via Verdi sono in corso per la ristrutturazione della rete di distribuzione di energia elettrica.

© Riproduzione riservata
Commenti