Ultim'ora
Commenta

Casa di Nostra Signora:
ecco come sarà la nuova
struttura a cantiere finito

I lavori per la realizzazione del nuovo cantiere sono partiti a giugno e si concluderanno con l'inaugurazione in occasione della festività di Sant'Omobono. LE FOTO

casa-n-dCi sarà anche un laboratorio per fare il pane, dedicato ovviamente alle donne, dentro la nuova struttura di Casa di Nostra Signora in via Ettore Sacchi. I lavori per la realizzazione del nuovo cantiere sono partiti a giugno e si concluderanno con l’inaugurazione in occasione della festività di Sant’Omobono. La Casa si sviluppa su 2400 metri calpestabili, 5 piani, di cui uno sotterraneo, più di servizio, per lasciarlo a disposizione di circa 60 ospiti. Al primo piano si sta lavorando per ricavare 12 stanze per un totale di 21 posti letto: stanze doppie con un bagno personale e qualche stanza singola. Al secondo piano 10 stanze letto, per 18 posti e 6 monolocali e 1 bilocale, per le donne che hanno necessità di ricreare un ambiente più intimo e famigliare, magari accompagnate da un figlio. La Quaresima di Carità 2016 è stata dedicata dalla Diocesi di Cremona al progetto di Casa di Nostra Signora: quindi le offerte e le donazioni di questa Quaresima andranno a finanziare il progetto voluto fortemente dalla Diocesi, per un costo totale dell’intervento di quasi 5 milioni di euro. La struttura di via Ettore Sacchi sarà destinata all’accoglienza e al sostegno di donne in stato di fragilità e disagio o vittime di violenza famigliare. La casa sarà accessibile a tutti anche grazie a una nuova entrata ricavata ex novo in via Belfuso: non solo donne interne ma anche spazi per un’utenza esterna che potrà godere di doposcuola, spazio infanzia e sala polivalente per l’organizzazione di momenti di confronto ma anche di formazione tanto che sarà istituito un “Osservatorio Diocesano della donna”. Prevista anche la nascita di una biblioteca e di spazi comuni per la ristorazione e per l’integrazione. La stanza doppia tipo sarà composta da due reti e due materassi, cuscini, comodini, riscaldamento a pavimento, due armadietti, una scrivania, appendiabiti e cassettiera. Per contribuira a questa Quaresima di Carità con le donazioni basta collegarsi al sito www.caritascremonese.it dove si trovano tutte le indicazioni da seguire.

casa-n-dg

casa-n-dg2

Federica Bandirali

© Riproduzione riservata
Commenti