Ultim'ora
Commenta

Il maltempo non guasta
la tradizionale
Coppa Dondeo

Foto Sessa

Il maltempo di lunedì mattina non ha guastato la Coppa Dondeo di ciclismo. Folla all’arrivo della tradizionale gara, riservata alla categria Juniores e iniziata attorno alle 9,30 nel territorio di Castelvetro Piacentino con la partenza ufficiale. Percorso tra Cortemaggiore, Fiorenzuola e Lusurasco e anello da ripetersi due volte. Dopo il secondo passaggio, i corridori hanno puntato all’arrivo situato in via Dante, a Cremona, di fronte alla pasticceria Dondeo. Al primo posto della corsa, giunta alla 69ª edizione e per il quinto anno consecutivo organizzata da Stradivari Triathlon Team, si è piazzato Matteo Baseggio (Work Service Liotto).

Baseggio si è imposto a Cremona al termine di un’azione partita con altri cinque corridori a una decina di chilometri dall’arrivo e capace di resistere al rientro del gruppo nel finale. Alle spalle del vincitore si è classificato Filippo Zane del GCD Contri Autozai e al terzo posto si è posizionato Moreno Marchetti del Work Service Liotto.

La gara (153 i partenti) ha riservato anche quest’anno emozioni e spettacolo. Pubblico presente sulle colline piacentine ai passaggi dei GPM a Paolini e Bacedasco Alto e lungo il percorso con i traguardi volanti posizionati nel centro di Cortemaggiore. Luca Mozzato del GCD Contri Autozai Ttnk è stato il primo a transitare nell’abitato piacentino. L’anello da ripetere due volte in collina ha avuto come migliore interprete Flavio Peli dell’Aspiratori Otelli che ha vinto la speciale graduatoria grazie a due passaggi in prima posizione e ad uno in seconda. Alexander Konychev (Ausonia Csi Pescantina) è stato tra i protagonisti della gara in collina e ha provato un’azione che è arrivata ad avere un discreto vantaggio sul gruppo, sulla via del ritorno verso Cremona. Vincitore inoltre del secondo traguardo volante a Cortemaggiore, Konychev è stato poi ripreso a San Pietro in Cerro ed è stato vittima di una sfortunata caduta a Castelvetro Piacentino. A una decina di chilometri dall’arrivo è iniziata l’azione di sei corridori, che li ha portati alle porte di Cremona ad avere una ventina di secondi sul gruppo: vantaggio rosicchiato nelle vie cittadine, comunque sufficiente a Matteo Baseggio per centrare la vittoria.

1 2 3

 

© Riproduzione riservata
Commenti