Cronaca
Commenta1

Niente biglietto del bus: scoperto, aggredisce il controllore: condannato

Non aveva il biglietto del bus, e quando il controllore gli ha chiesto di mostrarglielo, lui l’ha aggredito. Nei guai per resistenza, lesioni, oltraggio e mancata esibizione dei documenti personali è finito un 25enne marocchino residente a Cremona, già processato e condannato ad una pena di otto mesi e 2.500 euro di multa. L’episodio è accaduto tra Caorso e Monticelli sulla tratta Piacenza-Cremona. Al controllo dell’incaricato di pubblico servizio, il marocchino, sprovvisto di biglietto, si è rifiutato di mostrare i documenti per la compilazione della sanzione amministrativa. Non solo: ha iniziato ad insultare il controllore, che successivamente è stato spinto, preso per il collo e strattonato. Il conducente del bus ha fermato il mezzo per soccorrere il collega, mentre i passeggeri hanno chiamato i soccorsi e le forze dell’ordine. Il marocchino ha tentato la fuga, ma è stato subito bloccato dai carabinieri. Per il controllore sono state necessarie le cure dei medici del pronto soccorso che gli hanno diagnosticato una prognosi di cinque giorni.

© Riproduzione riservata
Commenti