4 Commenti

Sottopasso via Bs troppo
basso: furgone si incastra,
auto costrette in retromarcia

Il sottopasso di via Brescia colpisce ancora. L’annoso problema dell’infrastruttura, quello dell’altezza, continua infatti a creare problemi. Così come è accaduto lunedì, quando un furgoncino si è accorto troppo tardi che non sarebbe riuscito a passare sotto il voltone, restandovi bloccato. Dietro di lui si è creata una lunga coda di automobili, che si snodava fino oltre la rotonda. Auto che che successivamente hanno dovuto ingranare la retromarcia per potere uscire dall’ingorgo e consentire al furgone di spostarsi a sua volta.

Grande l’indignazione da parte dei cittadini, che fin dai primi giorni di apertura lamentano il problema dell’altezza. Ma il Comune ha già messo le mani avanti da tempo, evidenziando, in risposta ad una interrogazione del consigliere comunale M5S Lucia Lanfredi, che “il sottopasso è stato realizzato a norma di legge”. Questo, però, non protegge i cittadini dai disagi.

LaBos

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • giorgino carnevali

    E SE INVECE….!
    Rivelatisi, purtroppo, inutili a dissuadere i conducenti indisciplinati di automezzi gli attuali segnali di divieto transito per mezzi di una certa altezza (le ambulanze ad esempio non passano!), potrebbero essere messi opportunamente a dimora “dissuasori aerei orizzontali a robusto filo”, sorretti da robusti pali a lato strada, che sovrastano la carreggiata e della medesima altezza del sottopasso, prima dell’ingresso del medesimo. Tanto per intenderci, tipo quelli che sono posizionati agli attraversamenti ferroviari (passaggi a livello) su linee ferroviarie elettrizzate. “Capisci a me”?

  • konrad

    dovrebbero mettere all inizio della rampa un sensore o un indicatore di altezza morbido,in maniera che se uno lo tocca sà che non ci passa.

  • Daniele

    Che abbiano progettato il sottopasso per i sette nani oppure per la banda bassotti???

  • alberto Lupo

    Ed un segnale di divieto di transito dei mezzi di atezza superiore a m…?