Ultim'ora
Commenta

Spazzatura in strada, Ventura
e Ghidotti contro Manfredini:
'Multe per fare cassa'

Monta la protesta per la presenza di cumuli di spazzatura in strada nelle vie del centro, anche in pieno giorno. Che si tratti di ritardi nel ritiro o di errori da parte della cittadinanza rispetto agli orari previsti di esposizione, non è chiaro. Sta di fatto che in certi giorni la situazione è imbarazzante, soprattutto agli occhi dei turisti che visitano la città. Anche durante la mattinata odierna, dove cumuli di rifiuti sono rimasti in stazionamento per diverse ore.

A questo proposito, duro attacco di parte della maggioranza in consiglio comunale. In particolare sono Marcello Ventura (Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale) e Carlalberto Ghidotti (Forza Italia) a puntare il dito contro l’assessore Alessia Manfredini, “che ironizza sulla gravità della situazione che si sta verificando ancora in città dopo 8 mesi dall’inizio della raccolta differenziata”.

“Per l’assessore, la colpa è dei cittadini che non rispettano giorni ed orari, non di chi deve controllare che vengano effettivamente ritirati quando devono essere ritirati, non di chi deve fare in modo che si sostituisca chi è in ferie per evitare accumuli di sacchi, non di chi è a capo di una azienda senza bando effettuato, ci mancherebbe” si legge in una nota a firma dei due consiglieri. “E se invece sbaglia il cittadino, Assessore, lasciamo pure che aumentino sporcizia, odori e degrado e non organizziamo con i responsabili aziendali uscite supplementari di chi è preposto alla raccolta. L’unica via in cui non si sbaglia è la sua, nella quale avendo io l’ufficio, non ho ancora visto in 8 mesi un sacco in strada. O non si producono rifiuti, o la via è disabitata”.

I due accusano il Comune di sfruttare la situazione per fare cassa, “dando la colpa ai cittadini. Ecco l’obiettivo dell’amministrazione, il vero scopo della differenziata: la multa per riempire le casse”.

© Riproduzione riservata
Commenti