Commenta

Muoversi sulle due
ruote: convegno
al Politecnico con Fiab

foto Sessa

Dopo la tavola rotonda sul tema “Diamo strada alle Persone” dello scorso anno, la Fiab con l’Assessorato alla mobilità del Comune di Cremona promuove una giornata  di riflessione sulla mobilità sostenibile, venerdì 22 aprile a partire dalle 9 presso l’aula magna del Politecnico di via Sesto,  invitando Anna Donati e Francesco Petracchini, del gruppo Kyoto Club, a presentare il loro nuovo libro “Muoversi in città” che fa il punto sulle esperienze realizzate in Italia e lancia nuove idee per il futuro.

Esperti e protagonisti sono chiamati a discutere e ragionare sulle innovazioni in corso ed i loro effetti sulla mobilità urbana: PUMS (piani urbani della mobilità sostenibile) Piani Urbani del Traffico, realizzazione di ZTL e Zone 30, aree pedonali, installazione di varchi telematici di controllo e gestione, nuove reti tramviarie e metropolitane, pedaggio di accesso come l’Area C a Milano, le politiche per la mobilità ciclistica, fino ai nuovi servizi di car sharing, car pooling ed infomobilità.

“In Italia – sostiene Piercarlo Bertolotti, presidente Fiab di Cremona – circolano ancora troppi autobus vecchi, l’indice di motorizzazione è il più alto d’Europa, le carenze della rete ferroviaria ed i tagli al trasporto pubblico si riversano sui pendolari e sul trasporto merci, così che la quota modale degli spostamenti vede prevalere l’automobile. E i dati sull’inquinamento dell’aria e sulle emissioni di CO2 nei trasporti, ne sono la prova più concreta. Tra gli strumenti nuovi vanno elaborati ed attuati i Piani Urbani per la Mobilità Sostenibile, deve essere realmente integrata la pianificazione tra urbanistica e mobilità. C’è un enorme lavoro da fare per rendere la città accessibile e “Muoversi in città” parte dal passato e guarda al presente per ragionare sul futuro, e andare verso una nuova mobilità”.

Nel pomeriggio si terrà un Seminario tecnico di approfondimento, dedicato ad Ingegneri, Architetti e Geometri, sia del settore privato che di quello pubblico, sulla realizzazione di Piani Urbani di Traffico, pianificazione e progettazione di piste ciclabili prendendo in esame anche soluzioni specifiche in funzione dei dettami del codice della Strada. La partecipazione al Seminario è gratuita e prevede il riconoscimento di crediti formativi.

Tutta la giornata è organizzata da Fiab Cremona, con il patrocinio e la collaborazione del Comune, del Politecnico di Milano e dell’Ordine degli Ingegneri.

PROGRAMMA
Ore 9,30 – 12,30

Presentazione e saluti: Sindaco Gianluca Galimberti, Assessore alla mobilità Alessia Manfredini, Pro Rettore Gianni Ferretti

Introduzione: Piercarlo Bertolotti, Presidente Fiab Cremona

Interventi: Muoversi in città: esperienze ed idee per una mobilità nuova in Italia, a cura di Anna Donati e Francesco Petracchini del Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club

Cambiamenti climatici e qualità dell’aria: l’urgenza delle azioni per la mobilità sostenibile
A cura di Stefano Caserini, Area tecnica Fiab, Polimi

Mobilità personale urbana, tecnologie e tendenze
A cura di Sergio Savaresi, Polimi

Distribuzione urbana delle merci: la complessità e le politiche italiane per la logistica
A cura di Marco Dalla Pozza, Assessore alla Progettazione e sostenibilità del Comune di Vicenza

Programma Seminario tecnico ore 15,00 – 17,00:

Dai Piani Urbani del Traffico ai Piani Urbani della Mobilità Sostenibile
A cura di Alfredo Drufuca, Polinomia

Pianificazione e progettazioni urbane-extraurbane. Codice della Strada e soluzioni specifiche
A cura di Enrico Chiarini, Area Tecnica Fiab

© Riproduzione riservata
Commenti