Ultim'ora
Commenta

Siringa e movimenti sospetti
'Più controlli vicino
alla scuola Bissolati'

La siringa trovata nei pressi della scuola elementare

Dalla zona attorno alle elementari Bissolati arriva la richiesta di maggiori controlli, anche a tutela dei bambini, dopo movimenti sospetti nelle ore serali e il ritrovamento di una siringa abbandonata a pochi passi dal complesso scolastico. La domanda di pattugliamenti più frequenti e di una più accurata pulizia del suolo pubblico parte da alcuni residenti del quartiere. Si parla di presenze di personaggi dagli atteggiamenti loschi e dai volti mai visti prima ai giardini di piazza Castello e nelle vie limitrofe in tarda serata, da qualche tempo a questa parte. “Non è così ogni giorno, ma capita di trovarsi davanti a gente poco raccomandabile”, racconta una signora. Una settimana fa la comparsa di una siringa in via Monte Grappa. Era a poca distanza dall’angolo con via Grado, ai piedi di un albero. “Gli enti preposti, anche alla luce di precedenti segnalazioni, erano a conoscenza delle criticità della zona e dell’importanza della pulizia, considerato che siamo a poche decine di metri dalla scuola Bissolati e che via Monte Grappa porta direttamente alle elementari – aggiunge la donna -. Eppure la siringa è rimasta lì per qualche giorno”. L’altro ieri è stata rimossa da due cittadini, armati di un paio guanti.

E’ una mamma del quartiere che chiede “più attenzione per l’area”. Via Monte Grappa, così come le strade vicine, è luogo di passaggio per molti studenti. La residente poi menziona strani movimenti che incutono insicurezza la sera nei vicini giardini di piazza Castello. “Un maggiore controllo sarebbe utile”, conclude.

I ritrovamenti di siringhe abbandonate si sono fatti più frequenti dall’inizio dell’anno scorso, soprattutto in centro. Aghi sono stati avvistati dallo Zaist a piazza Marconi, fino a un marciapiede davanti alla Galleria 25 aprile. Principalmente siringhe da insulina, come quella scoperta nelle vicinanze della scuola elementare Bissolati. Si tratta della tipologia più utilizzata dai consumatori di eroina per le dimensioni ridotte.

m.f. 

© Riproduzione riservata
Commenti