Ultim'ora
Commenta

'Oltre i confini della pena',
il 12 maggio convegno
nel teatro del carcere

Giovedì 12 maggio, dalle  9.30 alle 13.30, nel teatro della Casa Circondariale di Cremona si svolgerà il convegno “Oltre i confini della pena”, promosso dalla stessa Casa Circondariale in collaborazione con istituzioni ed enti che in questi anni hanno lavorato e collaborato nell’ambito dell’inclusione sociale dei soggetti (minori e adulti) autori di reato. Il sottotitolo dell’iniziativa recita “verso una ridefinizione del rapporto fra l’esecuzione penale e la comunità territoriale alla luce di istanze vecchie e nuove di rinnovamento”.

Il teatro del penitenziario cittadino apre le porte anche alla cittadinanza con questo convegno che vuole rappresentare un’occasione d’incontro e riflessione condivisa sui temi della pena e sulle necessarie connessioni con l’ambito territoriale, alla presenza di autorità locali e rappresentanti dell’Amministrazione Penitenziaria e di Regione Lombardia.

Un momento di confronto che si colloca temporalmente in una fase storica del nostro Paese, caratterizzata da un complessivo ripensamento sui temi dell’esecuzione penale. È utile ricordare a tal proposito l’iniziativa del Ministero di Giustizia di convocazione degli “Stati Generali dell’Esecuzione Penale” i cui lavori conclusivi sono stati presentati a Roma il 18 e 19 aprile scorso dal Ministro Orlando alla presenza del Presidente della Repubblica (i documenti sono disponibili online sul sito del Ministero della Giustizia). La rete territoriale di Cremona vuole fornire con l’occasione una prima risposta alle conclusioni dei lavori degli Stati Generali.

Se l’esecuzione della pena è compito preciso delle istituzioni, la sfida del reinserimento sociale si realizza solo se diventa un compito assunto collettivamente. Il convegno sarà anche l’occasione per raccontare le esperienze di questi anni di lavoro e per metterle a confronto con una dimensione che va oltre i confini locali.

I soggetti promotori sono la Casa Circondariale con il Provveditorato Regionale dell’amministrazione penitenziaria, ATS della Val Padana e Regione Lombardia Direzione Generale Reddito di autonomia e Inclusione sociale, il Comune di Cremona e i tre distretti di Cremona, Crema e Casalmaggiore,  Cooperativa Iride  (ente capofila del progetto Outsiders che in questi anni ha operato nel campo del reinserimento sociale) in collaborazione con le cooperative Fuxia, Nazareth e Carità e Lavoro, Consorzio Mestieri e il Cisvol.
Convegno

© Riproduzione riservata
Commenti