Commenta

Rigenerazione urbana,
ecco il programma
dell'edizione 2016

In corso Garibaldi la statua del sommo Maestro Antonio Stradivari. In corso Mazzini l’angolo della lettura e del bookcrossing. Largo Boccaccino è ancora in musica. Tornano gli arredi urbani con qualche novità – come, ad esempio, un red carpet con sedute intonate alla particolare collocazione nonché la seduta con grande fioriera in largo Boccaccino – e più di 80 iniziative di animazione principalmente nelle tre postazioni individuate (corso Garibaldi, corso Mazzini, largo Boccaccino), ma con momenti anche nei musei cittadini e nei quartieri.

Sono alcuni degli spunti del terzo appuntamento con la Rigenerazione Urbana, iniziativa organizzata dal Comune di Cremona in sinergia con diverse realtà cittadine e di altri territori, che, da questo mese ad ottobre, animerà anche nel 2016 la città. L’obiettivo del progetto, presentato in Commissione consiliare Commercio e Turismo e al Distretto Urbano del Commercio, è continuare ad offrire occasioni per tutti di transitare, di fermarsi e di godere del piacere di stare insieme, proponendo eventi per tutte le fasce d’età e favorendo la vivibilità  e tutte le attività legate al commercio. Per questo nelle tre aree del centro verranno allestite libere postazioni di sosta pedonale, piattaforme o piazzole con sedute e padiglioni ombreggianti e spazi dedicati ai giochi per i bambini.

In corso Garibaldi è prevista l’inaugurazione del programma di animazione. Sabato 14 maggio alle 18 primo appuntamento con l’edizione 2016 di Sguardo conCorde, l’iniziativa delle serenate dal balcone della Casa di Stradivari. Si terrà un concerto al mese, il sabato alle ore 18: così la via diventa una platea a cielo aperto, un balcone  si trasforma per l’occasione in palcoscenico. Sei appuntamenti in tutto, fino ad ottobre, i primi tre con la musicista Anastasiya Petryshak , già protagonista dell’edizione 2015, e gli altri tre con Daniele Richiedei, un eclettico giovane violinista che, a differenza di Anastasiya, propone un repertorio diverso dal classico. Inoltre, sempre alla casa nuziale del grande maestro liutaio, il ricordo del matrimonio tra Antonio Stradivari e Francesca Ferraboschi e un racconto “fantastico” sulla bottega di Antonio dedicato alle famiglie.

Tanti gli appuntamenti per bambini e famiglie: in agenda laboratori, giochi e racconti con un’attenzione particolare al tema del riciclo. E allora, per esempio, una scopa di saggina si rigenera in una chitarra elettrica da concerto, vecchi fogli di giornale si trasformano in velieri e cappelli e bottiglie di plastica scartate magicamente diventano pesci. Testimonial di questi appuntamenti GLU GLU, la nuova mascotte di Padania Acque presente per sensibilizzare grandi e piccoli sull’utilizzo dell’acqua potabile.

In corso Mazzini arriva l’angolo del Poeta con letture e bookcrossing, piccole oasi per ritrovarsi a leggere libri, in silenzio ma anche ad alta voce, e per scambiarsi liberamente storie.

Che Bande! è una delle novità di quest’anno: le bande infatti tornano ad animare il centro cittadino. Oltre ai concerti del Complesso Bandistico “Città di Cremona”, per la Rigenerazione urbana 2016 si esibiranno le Bande di Casalmaggiore, Ombriano e Leno.

Nel 2015 aveva riscontrato successo, viene pertanto riproposta l’iniziativa Strada che vai, pianoforte che trovi, per musicisti, studenti, o anche solo curiosi. Nei giorni di MondoMusica, 30 settembre, 1 e 2 ottobre, di nuovo il “fuori salone” in città con una decina di pianoforti verticali colorati a disposizione di chiunque li voglia suonare, anche solo per un attimo, in totale libertà. La proposta avviene in collaborazione con l’associazione culturale Cieli Vibranti di Brescia.

Altra novità di quest’anno, in programma il 2 ottobre, un Grande Piano, uno strumento musicale che mette insieme musica, danza, didattica e gioco. La tastiera, lunga circa 7 metri, posata direttamente sul fondo stradale potrà essere suonata da tutti coloro che lo vorranno semplicemente camminando sui tasti, ballando e divertendosi.

Musica al Largo animerà ancora largo Boccaccino con il jazz, protagonista in altre serate anche al Museo Civico. Sempre al Museo Civico appuntamenti con gli aperitivi in musica: eventi con DJ e aperitivi musicali  “AcqueDotte” programmati prima di ogni serata di spettacolo del Festival che scorre dal lago al fiume e che, dall’8 luglio al 17 settembre, porterà a Cremona grandissimi artisti nazionali e internazionali come Dee Dee Bridgewater, Theo Croker, Hevia, Ute Lemper, Anthony Heinl, Moni Ovadia, Tango Spleen Orquesta.

Tornano anche Le Incursioni Teatrali con  le compagnie di teatro cittadine protagoniste  nel week end del 17-18 e 19 giugno in  luoghi diversi della città.  E non poteva mancare il Festival della Poesia “Summer Poetry Festival” il 19 giugno in piazza Antonella con reading continuo di poeti dalle 10 alle 23.

Per la gioia dei bambini, ma non solo per loro, entrano nel programma della Rigenerazione urbana 2016 i mattoncini con Cremona Bricks: l’appuntamento è sabato 18 giugno in corso Campi con Bricks Street.

In programma inoltre una magica serata di video painting in piazza Pace per dipingere con la luce i palazzi del nostro centro storico e diversi spettacoli di danza, teatro e ginnastica artistica.

La magia continuerà l’11 giugno in largo Boccaccino, con MagicaMusica, orchestra di 26 ragazzi diversamente abili diretti da Piero Lombardi, e il 20 giugno in piazza del Comune  per la Festa Europea della Musica con LiberaMusica, orchestra speciale di 20 ragazzi di ANFFAS Cremona.

Rigenerazione Urbana farà tappa anche nei quartieri con Storie Girovaghe e Storie di una volta: cinque appuntamenti sui sagrati delle chiese o nelle aie di cascine della prima periferia, dedicati a grandi e piccoli.

Infine, anche proposte per scoprire la città. In collaborazione con CrArT (Cremona Arte e Turismo), percorsi programmati, sempre fino ad ottobre, per camminare lungo le strade della città alla scoperta di aspetti di Cremona poco conosciuti.

Sono solo alcuni cenni di un programma ricco e variegato – commenta l’assessore alla Città vivibile e alla Rigenerazione urbana Barbara Manfredini – che andrà dipanandosi per quasi sei mesi e coinvolgerà il centro ed i quartieri. Di tutto questo va reso merito all’intenso lavoro svolto da uno staff interamente rinnovato ed impegnato su vari fronti, un lavoro intersettoriale che naturalmente prosegue e che sarà costante per tutto il periodo di questo progetto giunto alla terza edizione. Desidero ringraziare il prezioso contributo dato da tutte le realtà coinvolte: una proficua collaborazione mossa dal desiderio condiviso di promuovere Cremona anche attraverso la creatività di tante persone”.

IL PROGRAMMA COMPLETO (PDF): CLICCA QUI

Dove sarà la statua di Stradivari

Dove sarà la statua di Stradivari in corso Garibaldi

Dove sarà la fioriera con panchine

Dove sarà la fioriera con panchine in largo Boccaccino

© Riproduzione riservata
Commenti