Commenta

Bimba di otto anni
in gita trova una tibia
di mammut lungo il Po

Una curiosa scoperta è stata fatta durante una gita sul Po da una bambina di otto anni, Emma, che ha trovato la parte di una tibia appartenuta a un giovane mammut.

Una curiosa scoperta è stata fatta durante una gita sul Po da una bambina di otto anni, Emma, che ha trovato la parte di una tibia appartenuta a un giovane mammut, precisamente a un ‘Mammuthus primigenius’ che in Europa si è estinto alla fine dell’ultima glaciazione. A trovare il fossile è stata la figlia di Davide Persico, docente di paleobiologia presso l’università degli studi di Parma e sindaco di San Daniele Po. La bambina era impegnata in un’escursione naturalistica in barca, sulla spiaggia di Cà Granda, a Sommo con Porto con il papà, quando ha trovato il fossile. “Da subito – spiega Persico all’Ansa – il fossile è sembrato appartenere a un mammifero di grandi dimensioni. Poi con una comparazione diretta in laboratorio presso il museo Paleoantropologico e in seguito ad un confronto con fotografie di parti omologhe scattate al ‘Naturalis museum di Leiden’, in Olanda, durante un convegno, è stato possibile individuare non solo la parte anatomica ritrovata, ma addirittura la specie di appartenenza. Si tratta di un raro resto fossile di proboscidato, e in particolare della parte prossimale di una tibia appartenente ad un giovane Mammuthus primigenius”.

© Riproduzione riservata
Commenti