Politica
Commenta4

Pontiggia: 'Sottopasso via Brescia, il livore dei 5Stelle danneggerà i cremonesi'

“Il rancore dei 5 Stelle per la politica si trasforma in odio verso i cittadini cremonesi, infatti l’azione intrapresa dalla consigliera regionale Iolanda Nanni, se venisse accolta, si tradurrebbe in un grave taglio in termini di servizi a danno dei nostri concittadini”. E’ l’inizio della risposta dei gruppi di maggioranza consigliare di centrosinistra – Pd, Fare Nuova la Città e Sinistra per Cremona – alla richiesta effettuata dalla consigliera regionale all’assessore ai trasporti Alessandro Sorte di revocare i fondi europei arrivati a Cremona per la realizzazione del sottopasso di via Brescia. Motivo: l’opera sarebbe difforme dal progetto iniziale e l’altezza, inferiore a 3,20 metri, non sarebbe regolamentare.

“L’attuale amministrazione cittadina -affermano i gruppi di maggioranza in un comunicato a firma della responsabile del Pd Francesca Pontiggia – si è trovata a tagliare il nastro di un progetto approvato e finanziato dalla precedente amministrazione che ne aveva deciso: altezze, pendenze e viabilità. La progettazione di questo sottopasso a differenza di quello di via Persico presentava alcune criticità dovute alla presenza di canali sotterranei che non hanno consentito un diverso dimensionamento dell’infrastruttura. Come ben sa l’assessore Sorte, vicino alla Giunta Perri, l’amministrazione Galimberti ha solo modificato la viabilità al fine di tutelare l’incolumità dei cremonesi.
L’obiettivo primario dei fondi era di migliorare la viabilità ferroviaria e stradale, due obiettivi comunque raggiunti, pertanto non si comprende il livore anti politico che porta il Movimento 5 stelle a chiedere una modifica viabilistica che metterebbe a repentaglio l’incolumità delle persone, pena un taglio di finanziamenti che porterebbero i cittadini cremonesi a saldare il conto. L’azione politica dovrebbe sempre essere volta al bene comune ed all’interesse dei cittadini e non a tentare, con azioni a danno dei cremonesi, di dimostrare che le altre forze politiche sono incapaci.
Fossero stati al governo i 5S cosa avrebbero fatto? Avrebbero speso milioni in più per spostare anche i canali? Avrebbero lasciato il passaggio a livello con danno delle già bistrattate reti ferroviarie? O avrebbero messo a repentaglio l’incolumità dei cremonesi?”

gbiagi

© Riproduzione riservata
Commenti