Commenta

Truffe: ancora anziani nel
mirino, ma questa volta
non cadono nel tranello

Ancora tentativi di truffa in città: svariati i metodi usati dai malviventi per portare a casa il bottino, ma questa volta è andata male. Si raccomanda sempre, soprattutto agli anziani, la massima attenzione.

Ancora tentativi di truffa in città: svariati i metodi usati dai malviventi per portare a casa il bottino, ma questa volta è andata male. In via Castelleone il truffatore di turno, un uomo con il testa un cappellino, ha suonato alla porta di un’anziana dicendole che avrebbe dovuto riscuotere somme di polizze scadute, altrimenti le sarebbe arrivata una multa di 6.000 euro. La donna, però, non ha ceduto. Ha telefonato ai familiari che hanno allertato le forze dell’ordine.
Oggi, invece, a casa di un’anziana di 76 anni è arrivata la telefonata di un finto avvocato che le comunicava che la figlia aveva avuto un incidente stradale e che per risolvere il problema avrebbe dovuto versare del denaro. Per fortuna la donna ha riattaccato e ha immediatamente contattato la figlia che stava bene e che non ha avuto alcun incidente.

© Riproduzione riservata
Commenti