Un commento

Ladro di biciclette tradito
dalle telecamere. Nei guai
per furto e ricettazione

52enne calabrese residente a Cremona arrestato per il furto di due biciclette. Per una terza, trovata in casa sua, gli è stato contestato il reato di ricettazione. Il ladro è stato incastrato dalle telecamere. LE FOTO
I fotogrammi delle telecamere forniti dalla polizia

Quando ieri sera i poliziotti della centrale operativa della Questura lo hanno visto aggirarsi con fare sospetto intorno alle rastrelliere di biciclette tra piazza Roma e via Gramsci, prendere una bici ed allontanarsi, hanno allertato i colleghi della volante che lo hanno immediatamente rintracciato. La bici era rubata e l’uomo, G.A., 52 anni, calabrese residente a Cremona con alle spalle precedenti specifici, è stato arrestato per furto aggravato e ricettazione. Grazie alle telecamere, i poliziotti hanno potuto percorrere a ritroso le immagini di videosorveglianza della zona, notando, sempre in prossimità delle rastrelliere, la catena troncata di un’altra bicicletta che nel frattempo il 52enne si era portato a casa. L’uomo è stato arrestato per il furto delle due bici, mentre per una terza, sempre trovata all’interno della sua abitazione, gli agenti gli hanno contestato il reato di ricettazione. Dalla Questura arriva l’invito ai cittadini di recarsi negli uffici di via dei Tribunali muniti di denuncia per visionare le bici rubate.

Sara Pizzorni

bici-d

bici-d2

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Snoopy

    Dimostrazione che se i controlli vengono eseguiti, è possibile risolvere un problema in poco tempo. Punizione non adeguata, come per molti altri reati.