Commenta

Chiude Unigreen di R.E.:
ricollocamento dipendenti
alla Feraboli di Cremona?

Potrebbero arrivare a Cremona, presso la Feraboli-Maschio, i 35 dipendenti che rischiano di restare senza lavoro dopo la chiusura, annunciata dal gruppo Maschio-Gaspardo, della Unigreen di Roncocesi (Reggio Emilia).

E’ emerso da un incontro svoltosi nella mattinata di lunedì nella sede della Provincia emiliana tra la Fiom Cgil di Reggio Emilia e la direzione della Maschio Gaspardo. L’incontro ha portato nuovi sviluppi nella vertenza che vede i lavoratori in presidio permanente da dodici giorni, per protestare sul loro futuro, che prevedeva in un primo momento di mandarli a Morsano, in provincia di Pordenone.

Nel corso del summit l’azienda ha ribadito la volontà di chiudere lo stabilimento reggiano ma ha anche avanzato una nuova proposta che individua il ricollocamento presso lo stabilimento in provincia di Cremona, dove ad oggi lavorano circa 130 dipendenti.

I sindacati chiedono invece di “mantenere la produzione in città perché non si tratta di un’azienda in crisi e il prodotto continua e continuerà ad avere mercato”. Nell’incontro le istituzioni di Reggio Emilia si sono impegnate a mettere in campo gli strumenti a loro disposizione per garantire il mantenimento dell’attività produttiva sul territorio.

© Riproduzione riservata
Commenti