Un commento

Rete Città Sane: in
Comune la presidente
nazionale Arletti

Ambiente e salute, declinati nei loro vari aspetti, al centro dell’incontro tra il Sindaco Gianluca Galimberti, la Giunta, la Presidente del Consiglio Comunale Simona Pasquali ed il consigliere comunale Luigi Lipara con Simona Arletti, Presidente dell’Associazione “Rete Italiana Città Sane OMS” alla quale il Comune di Cremona ha aderito nell’ottobre scorso. “Una decisione – si legge in un comunicato stampa del Comune – coerente alle linee programmatiche di mandato che indicano Cremona “Città che si prende cura dell’ambiente e che lavora nell’ottica area vasta” anche attraverso la promozione di “una progettualità condivisa e diffusa che attrezzi il nostro territorio alle trasformazioni che crisi, globalizzazione e cambiamento ci aprono davanti”. L’obiettivo primario della Rete Città Sane è infatti quello di favorire lo scambio di buone pratiche sostenendo e valorizzando le esperienze e la progettualità di tutte le risorse presenti sul territorio, fornendo uno strumento che sperimenti a livello locale il raggiungimento degli obiettivi della “Salute per tutti”.

“Come emerso durante l’incontro, l’Amministrazione comunale sta già lavorando a progetti mirati alla riduzione dei rifiuti, all’aumento della raccolta differenziata, a campagne di sensibilizzazione per la tutela dell’ambiente, sulla mobilità sostenibile, la riduzione delle emissioni in atmosfera e l’efficientamento energetico. Altro tema è quella dell’alimentazione, della tutela e valorizzazione dei prodotti tipici locali, come dimostra il progetto ERG 2017 (European Region of Gastronomy) con Bergamo, Brescia e Mantova per promuove nel mondo cibo e cultura. A questo si aggiungono le iniziative volte a favorire l’inclusione sociale delle persone diversamente abili attraverso lo sport con il progetto ExportAbile. E’ stato approntato il Bilancio Ambientale e si sta lavorando a progetti in ambito scolastico che riguardano la nutrizione e la sana alimentazione a partire dalla prima infanzia. Ed è proprio su queste azioni, come è stato spiegato alla Presidente Arletti, si rafforzeranno le attività nei prossimi mesi, attività che coinvolgono tutti gli assessori.

L’Associazione Rete Italiana Città Sane OMS (costituita nel 1995 sul Progetto Città Sane promosso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’Agenzia specializzata delle Nazioni Unite per la Salute, che dal 1948 opera con l’obiettivo di assicurare alla popolazione mondiale il più alto livello di salute) diffonde i principi dell’equità nella salute e dello sviluppo sostenibile ed agisce per favorire e promuovere con i Comuni la realizzazione di progetti in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i ministeri di competenza, l’ANCI e altri soggetti o enti interessati alle stesse finalità.

Attraverso i suoi organi, in particolare i Comuni che vi aderiscono, come ha spiegato Simona Arletti, l’Associazione è impegnata, tra l’altro, a promuovere e realizzare sul territorio azioni intersettoriali ed iniziative finalizzate a perseguire obiettivi di tutela della salute pubblica, sicurezza, solidità e condizioni ambientali. L’Associazione Rete Italiana Città Sane OMS inoltre sollecita la predisposizione di Piani per la Salute che si integrino con i progetti e le scelte programmatiche dei Comuni aderenti, sostiene e valorizza le esperienze e la progettualità di tutte le risorse presenti sul territorio, in particolare i soggetti pubblici e privati che ritiene significativi per la realizzazione degli scopi istituzionali”

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sandro Merli

    BELLA FOTO, UNA MASSA DI SPORCACCIONI IMPRESENTABILI !!!