Commenta

Scuole, in provincia 185
posti per professori alle
medie e 280 alle elementari

Sono 280 i posti disponibili per gli insegnanti nelle scuole primarie e 185 nelle secondarie di I grado, dopo i movimenti del personale docenti disposti dal Miur per la provincia di Cremona. Si apre anche nelle scuole cremonesi la nuova formula dell’arruolamento scolastico varata dal governo Renzi (legge 107 denominata buonascuola) che sta producendo molto malcontento nella categoria per via delle assegnazioni di sedi molto lontane dal luogo di residenza, fatte a livello centrale. Inoltre in  questo mese di agosto i docenti finora precari vivranno per la prima volta l’esperienza dell’incontro domanda – offerta con le singole istituzioni scolastiche. In pratica, saranno  i dirigenti a scegliere, tra gli aspiranti che hanno inviato il proprio curriculum, la persona giusta per il posto vacante. Il contratto avrà durata triennale, possibile ma non scontatala riconferma. Le disponibilità in provincia di Cremona sono state pubblicate nei giorni scorsi sul sito dell’ufficio  provinciale e sono suddivise tra ambito 13 (Cremona – Casalmaggiore) e 14 (Crema). Per quanto riguarda le scuole elementari, il maggior numero di posti disponibili è all’istituto comprensivo di Casalmaggiore (20), seguito dal Visconteo di Pandino (12). 15 i posti disponibili a Trescore, per i posti comuni, a cui vanno aggiunti altri 8 per il sostegno e uno per la lingua inglese. 13 le disponibilità a Sergnano e 11 a Castelleone, sempre per i posti comuni, per un totale in entrambi gli ambiti di 280 posti. Diversificata la situazione nelle scuole medie, con 185 posti vacanti sparsi un po’ dovunque e in particolare per docenti con specializzazione sul sostegno (8 posti a Soresina, 6 a Spino d’Adda, 7 a Castelleone, solo per afre alcuni esempi). Una volta espletata la fase dell’arruolamento su chiamata da parte dei presidi, interverrà l’ufficio scolastico provinciale per colmare i posti residui che sicuramente resteranno vacanti, andando ad individuare i docenti sulle base dei punteggi. Questo avverrà dal 1 settembre. Seguiranno le assegnazioni e gli utilizzi provinciali, quindi dopo il 15 settembre,  gli utilizzi extraprovinciali.

© Riproduzione riservata
Commenti