Politica
Commenta

Referendum: confronto tra SI e NO del Pd anche a Cremona a metà ottobre

Si terrà anche anche a Cremona il confronto tra le posizioni del Si e del No al referendum costituzionale all’interno del Partito democratico. Dopo un’estate di polemiche, con il rifiuto della segreteria provinciale dem di garantire, nell’ambito della Festa dell’Unità, uno spazio alle ragioni dei sostenitori del No, attorno alla seconda metà di ottobre il faccia a faccia si farà. Protagonisti saranno due big nazionali, a rappresentare le due posizioni in campo. Ancora bocche cucite sui nomi, ma i contatti sono in corso.
Lunedì prossimo la segreteria provinciale del Pd si riunirà e l’incontro sarà il primo step verso la formalizzazione del comitato del Si che – ufficialmente – ancora non c’è.
A questo punto i due schieramenti cercheranno di accordarsi sulla data e sul luogo del confronto, che con tutta probabilità si terrà in città.
Il Comitato per il No a Cremona, come è noto, già esiste. Così come a Crema. Ma il comitato provinciale sta costituendo via via gruppi comunali e zonali, anche nel comprensorio Casalasco-Piadenese.
Intanto oggi a Milano, presso la Casa della Cultura, si è formato il coordinamento regionale dei comitati locali del No. Domani a Roma, invece, si terrà l’assemblea nazionale dei comitati per il No.

Simone Bacchetta

© Riproduzione riservata
Commenti