Commenta

Ore 3.25: scatta la partita
a calcio in p.Stradivari. E i
residenti non dormono più

Ore 3.25 di sabato notte. Piazza Stradivari si trasforma in un campo di calcio. Altro che movida, in centro tutto è permesso e nel bel mezzo della notte succede che si giochi a calcio tra tiri e urla, in piena zona monumentale, senza che la vigilanza urbana intervenga.

La gente protesta, qualcuno chiama la Volante della Polizia. La piazza è sorvegliata da quattro telecamere, ma chi deve intervenire? Così si prendono le sedie dai bar, si fanno le porte, dal bagagliaio di un’auto spunta il pallone ed è fatta. Dieci contro dieci, mancano due persone al numero perfetto del calcio, ma si può fare. Di notte il centro non è di nessuno, ognuno fa quel che vuole. Urla, schiamazzi, musica ad alto volume da piazza Marconi fino a piazza Roma, passando per piazza del Comune e piazza Stradivari.

E i residenti, indifesi, devono solo scattare foto, girare filmati con i telefonini e mandarle alle tv e ai giornali online sperando che la loro protesta svegli chi ci amministra, tanto loro – i residenti – di notte già sono costretti a stare svegli.

© Riproduzione riservata
Commenti