Cronaca
Commenta

Se ne sono già andati i migranti alloggiati tra Cavatigozzi e Sesto

Se ne sono andati oggi i migranti ospitati in un’abitazione di proprietà del consorzio agrario, arrivati nei giorni scorsi nel territorio comunale di Sesto al confine con Cavatigozzi. La presenza degli extracee, arrivati senza alcun preavviso, era stata notata con qualche preoccupazione dai residenti di Cava, anche se non si erano mai verificati episodi di disturbo. In particolare veniva segnalata la presenza di 25 persone (ufficialmente erano 14), stipate in un alloggio decisamente molto piccolo. Qualche residente aveva chiesto informazioni in Prefettura, senza però che venisse mai chiarito quanti esattamente fossero gli ospiti. L’accordo per la gestione dei migranti era stato fatto, come avviene sempre in questi casi, direttamente tra prefettura, cooperativa ospitante e proprietari dell’alloggio, che si trova a ridosso del passaggio a livello di Cavatigozzi, nell’ex alloggio del custode ormai inutilizzato. Non è noto dove siano stati trasferiti.

Intanto cresce la preoccupazione tra i gestori dell’emergenza migranti e tra i Comuni sul rifinanziamento dei centri di accoglienza nel prossimo anno da parte del Governo.

© Riproduzione riservata
Commenti