Un commento

Infrastrutture? 'Mn si
metta d'accordo con
Cr e arriveranno'

Arriva da Mantova e precisamente da Confartigianato, un nuovo appello alla creazione della Area Vasta che includa i due territori. Lo hanno sostenuto il vicepresidente della Provincia Davide Viola e il presidente della Camera di Commercio di Mantova, Carlo Zanetti. Come riferisce la Gazzetta di Mantova a proposito di un convegno svoltosi nel capoluogo virgiliano, “il mantenimento delle identità – ha detto Viola – non impedisce una condivisione nei servizi, già in atto nella sanità e nei trasporti, ma anche in previsione in altri campi tra cui quello economico”.”Siamo felici di poter fare l’unione, la base imprenditoriale è simile”. gli ha fatto eco Zanetti. Presenti anche il presidente di Confartigianato Cremona Massimo Rivoltini e l’assessore allo sviluppo economico della regione Mauro Parolini che, pur dichiarandosi non entusiasta della Legge Delrio ha fatto capire che un potenziamento delle infrastrutture – colabrodo dei due territori potrebbe passare proprio dall’unione dei due territori. Riferimento alla Cremona – Mantova (“mettetevi assieme Mantova e Cremona per elaborare quattro-cinque richieste condivise e la Regione le sosterrà”), mentre sembra veramente un sogno il raddoppio della linea ferroviaria: “L’abbiamo chiesto alle Ferrovie, ma è troppo costoso, però si può migliorare la linea con più treni; ma per fare infrastrutture serve una visione condivisa di tutti senza ripensamenti e a Mantova non c’è”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • HO

    Una linea ferroviaria costa più di un’autostrada? Ma chi ci crede?
    La sede ferroviaria è stata creata per il raddoppio già cento anni fa!
    Devono solo mettere i binari! Il problema è che RFI non ha soldi!
    Quindi spendiamone il triplo!
    Paga Pantalone!