Commenta

Pomì vice campione del
mondo. Perso con onore
tie break contro Eczacibasi

Pomì Casalmaggiore – Eczacibasi Istanbul: (19-25; 25-20; 19-25; 25-22; 11-15)

MANILA (Filippine) – Casalmaggiore si gioca il mondo. Lo fa nel volley femminile, una delle massime espressioni dello sport rivierasco, che in un paio d’anni ha contagiato anche il capoluogo Cremona. dal Po al Bosforo, dalla Pomì al Eczacibasi VitrA Istanbul, fino alla baia di Manila: le campionesse d’Europa sfidano le campionesse del mondo in carica, fino alle 19. ore filippine. Ora il trofeo torna in palio e in corsa c’è anche Casalmaggiore. Diretta su Raisport 2 e dalle 13 e aggiornamenti ad ogni set su Cremonaoggi.

LA CRONACA IN DIRETTA

TIE BREAK – Il primo boato dell’arena è per l’attacco del 2-1 di Boskovic. Il 3-3 è di Fabris, il sorpasso di Lloyd a muro. Stevanovic batte out, Adams no: 5-4. Casalmaggiore si rifà subito e Guerra ribalta. Larson per la parità, ancora Fabris per il 6-8. Bosetti tra le pieghe del muro turco: 7-9. Boskovic è poderosa per l’8-9. Adams mura Bosetti: il 10-10 fa chiamare il time out a Caprara. Attacco out della 9 rosa, ace di Demir su Guerra: 12-10 turco. Un tocco di Stevanovic a muro, un pallonetto di Larson indirizzano il trofeo planetario: l’ace finale che fa esultare l’Eczacibasi non toglie l’applauso anche a Casalmaggiore, vice campione del mondo.

QUARTO SET – Una Stevanovic più concreta, una Lloyd sempre lucida mettono avanti Casalmaggiore ma l’Eczacibasi non fa calare troppo il livello di guardia. Si viaggia ad un’incollatura, con un paio di agganci turchi: sul 12-12 coach Caprara chiede il time out. Poi rimette Bosetti per Tirozzi, il 14-14 è di Fabris in pallonetto, al termine di uno scambio infinito. Samanta fa anche il 16-16 e Casalmaggiore torna avanti con Bosetti e grazie alle sventole in battuta di Guerra va a +2. Bosetti piazza colpi inumani, Stevanovic e Lloyd alzano il muro: 20-23. Boskovic torna in campo per interrompere il break casalese. Ma la Pomì non si spaventa e con Fabris va al tie break: 22-25.

TERZO SET – L’avvio è l’esatto opposto del parziale precedente: stavolta è l’Eczacibasi a schierare Casalmaggiore, fino al 5-0 di Kosheleva. Tirozzi e Fabris per il 6-2, ma serve Guerra per ricucire: 8-5. La Pomì ribatte colpo su colpo e complice qualche indecisione nemica costruisce la parità: 11-11. Un muro di Boskovic su Tirozzi fa 13-12. Lloyd tiene le rosa a -1, prima dello scatto Eczacibasi che induce Caprara al time out: 18-14. Dentro Turlea per Fabris, lo scarto diminuisce ma il team di Barbolini resta lontano. Larson dà la spallata del +5: 23-18. Fabris, di nuovo in campo, non fa miracoli e il set si chiude 25-19.

SECONDO SET – Stevanovic alza il muro rosa e Casalmaggiore prova a voltare pagina. La marcatura su Boskovic inizia a dare frutti e la Pomì manda macina punti. Larson perde la misura e sullo 0-7 Barbolini chiede il time out. È un altro match, un’altra Casalmaggiore: 8-2. Kosheleva suona la carica per le sue e con due attacchi a segno dimezza il ritardo. Lloyd poca dal cilindro due tocchi campali, ma è ancora Kosheleva a dettare i tempi della rimonta. Un challenge prolungato e contestato rallenta il match è la fuga rosa subisce una frenata: sul 12-10 Caprara spende un time out. Guerra e Gibbemeyer tengono a -2 le turche. Fabris col pallonetto prima e la violenza poi fa segnare il 17-13. Ancora l’opposto croato mette giù il 18-15. Lloyd mura Demir per il 20-16. Gibbemeyer respinge la connazionale Adams e Casalmaggiore va sul 22-17. Il fattore F, quello di Samanta, fa lievitare la Pomì che può giocarsi sei set point. Il mancino del capitano incrocia il 20-25: alla Mall of Asia Arena è 1-1.

PRIMO SET: La Pomì schiera lo starting six titolare e Fabris inizia subito bene con ace e pipe che tengono a battesimo le turche. Si viaggia punto a punto, con le rosa capaci di rivitalizzare attacchi poderosi di Boscovic. Il primo allungo è dell’Eczacibasi che con Thaisa va al 12-9. Caprara toglie Bosetti per Guerra, punita da Kosheleva: ace del 17 -11. La 12 rosa entra nel match col 18-13, Gibbemayer dal centro fa 19-14, Larson concede un tocco, Thaisa invece non perdona: 21-15. La fast di Stevanovic non va a bersaglio per due volte, mentre Thaisa è una sentenza in battuta: 24-15. Casalmaggiore ha un sussulto, col capitano dalla inea dei nove etri arivano un paio di ace, il gap si riduce ma non abbastanza.

LE FORMAZIONI

Pomì Casalmaggiore: Bacchi, Lloyd, Peric, Sirressi (L), Turlea, Gibbemeyer, Bosetti, Gibertini (L), Guerra, Fabris, Stevanovic, Tirozzi, Susic. All.: Giovanni Caprara.

Eczacibasi VitrA Istanbul: Kuzubasioglu, Boskovic, Akoz, Daher Pallesi, Baladin, Adams, Klicli, Larson, Ozdemir, Yilmaz, Kosheleva, Arisan, Demir, Ognjenovic. All.: Massimo Barbolini.

Simone Arrighi

 

© Riproduzione riservata
Commenti