Commenta

Impianto gas di Bordolano,
lettera a Prefetto e Procura

Lettera scritta da Gualtiero Nicolini

Caro direttore,
domani si svolgeranno a Bordolano, presso la Stogit, delle prove che riguardano gli impianti della centrale di stoccaggio relativi alle tubature di collegamento e ai Cluster.
Si tratterebbe di esercitazioni e di prove di funzionamento, nonché di prove di emissione dei toni di evacuazione, riparo al chiuso e cessato allarme come è scritto in un comunicato. Sappiamo infatti che nel sottosuolo sono stoccate ingenti quantità di gas metano .
A parte la stranezza della mancata partecipazione della popolazione e la possibilità concessa ai “curiosi ” di potersi informare dal sindaco o dal responsabile dell’Impianto STOGIT ( di cui vengono forniti i numeri dei cellulari ) credo sia importante far rilevare che sino ad oggi non sono ancora stati predisposti e resi pubblici  (malgrado gli impianti si trovino in zona di faglia sismica )  il Piano di Emergenza Esterna e l’Elaborato Rischio di Incidente Rilevante.
Per tali motivi nei giorni scorsi visto che più volte mi sono interessato al problema ho inviato lettera al prefetto e alla procura della repubblica oltre che ai ministri competenti sperando in un loro rapido intervento.

Gualtiero Nicolini

© Riproduzione riservata
Commenti