Un commento

Parcheggio riservato
agli operatori del Torrone
Difficoltà per i pendolari

Polemiche per la sosta riservata agli operatori della kermesse in via S.Maria in Betlem, che toglie alcuni spazi gratuiti agli utilizzatori abituali. Trenord lancia il biglietto speciale; promozioni anche del bike sharing di Bicincittà.

Festa del torrone e trasporti, fuori e dentro la città. Mentre Trenord lancia il biglietto speciale con visita guidata inclusa nei due week end, per portare quanti più lombardi nella città del Torrazzo, i residenti e i pendolari per lavoro fanno i conti con le inevitabili limitazioni a traffico e sosta imposte dalla forte presenza di banchi ed espositori in centro. Polemiche, ad esempio, per la scelta di riservare una ventina di posti a disco orario del parcheggio di via Santa Maria in Betlem, agli operatori della festa, per tutto il periodo della manifestazione. “Vorrei ringraziare l’amministrazione comunale di Cremona che per ben 13 gg ha riservato il parcheggio di via Santa Maria in Betlem agli organizzatori della festa del torrone”,  scrive una cremonese sulla pagina facebook di Non sei cremonese se non …, “considerando che nelle vicinanze ci sono almeno 4 scuole e attività commerciali. Un grazie di vero cuore, non vedevo l’ora di recarmi al lavoro 1h e mezza prima x trovare parcheggio, senza considerare che parcheggiare in via XI febbraio è un salasso”. Seguono molti commenti di condivisione, anche se c’è chi sottolinea che data l’importanza dell’evento, si può anche sopportare qualche disagio. Come quello che vivono i residenti in zona A del centro storico (quella protetta dai varchi elettronici), ‘sfrattati’ dalle strisce gialle loro riservate e indirizzati per lasciare l’auto nelle aree residenti B e C, appena più esterne.

Sul fronte dei trasporti alternativi all’auto, le cose vanno un po’ meglio. C’è il già citato “Discovery train”, biglietto speciale di Trenord per le giornate dei weekend del 19-20 e del 26-27 novembre, che comprende il viaggio di andata e ritorno da tutte le stazioni della Lombardia a Cremona, visita guidata della città e pranzo con menù tipico al RistoTorrone, al costo di 34 euro. Il biglietto speciale è valido per un adulto e, per il viaggio a/r e la visita guidata, per un ragazzo (fino a 13 anni) legati da un rapporto di parentela. La visita guidata e il pranzo devono essere prenotate almeno il giorno prima del viaggio. Il biglietto dà diritto a sconti sull’ingresso alla mostra Janello Torriani al Museo del Violino e sull’acquisto del torrone cremonese presso lo stand ufficiale della manifestazione.

Anche la società che gestisce il bike sharing, Bicincittà, ha pensato di promuovere una formula che incentiva l’uso delle due ruote, promuovendo vari tipi di abbonamenti: 4Foryou, valido 1 giorno, utilizzo di 4 ore, acquistabile presso le rivendite autorizzate o tramite app al costo di € 4.00 invece di € 8.00; WeekForyou, creato apposta per l’occasione, valido 7 giorni consecutivi, utilizzo di 4 ore al giorno, acquistabile presso le rivendite autorizzate o tramite app al costo di € 10.00,. L’abbonamento annuale invece prevede in omaggio l’assicurazione RCT del valore di € 5.00 se acquistato nei giorni dell’evento. Il metodo più facile, veloce e pratico per iniziare a pedalare sin da subito è scaricare l’app BicinCittà  disponibile gratuitamente sia per Ios sia per Android e acquistare il proprio abbonamento.

g.biagi

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Sorcio Verde

    Dei pendolari a questa amministrazione ha sempre importato poco o nulla(forse perché la maggior parte non vota a Cremona) infatti sono aumentati a sproposito gli spazi gialli per i residenti e nulla per gli altri anzi, gli stalli a pagamento….