2 Commenti

Ormai certa la chiusura
dell'hotel Ibis. Incontro
con i sindacati

La chiusura dell’hotel Ibis è ormai certa. A maggior ragione dopo l’incontro tra i sindacati e i gestori della struttura in fregio a via Mantova, la multinazionale AccorHotel. Dall’azienda nessuna alternativa o prospettiva diversa rispetto alla chiusura già stabilita per il 31 dicembre 2016. “Un annuncio di chiusura”, fanno sapere i sindacalisti Mario Giuseppe Santini, della Cgil, e Marco Tencati, della Uil, “supportata da dati economici inconfutabili”. All’incontro, a rappresentare l’azienda, c’era il direttore del personale Dionigi Orlandi Venturelli.

“Non sarebbe un problema relativo al canone di locazione ad aver spinto la multinazionale a lasciare Cremona. Nemmeno con un canone pari a zero continuerebbero l’attività. Dovrebbero infatti procedere ad una ristrutturazione aziendale”, scrivono ancora i sindacati in una nota, “per restare sul mercato. Il che significa ulteriori investimenti che non sono disposti a fare”.
Ora i sindacati attiveranno un tavolo istituzionale per trovare una ricollocazione per i 13 dipendenti diretti dell’hotel. “Decideremo con i lavoratori – dice Santini – se addivenire ad un accordo sull’incentivo all’uscita, visto che la prospettiva è la chiusura definitiva dell’attività”.

Dovessero registrarsi manifestazioni di interesse per un subentro di gestione, sarà eventualmente la proprietà, la Spa Elaia di Pistoia, a comunicarlo. Un nuovo incontro si terrà il 6 dicembre.

Simone Bacchetta

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    Questo è il sintomo di come l’amministrazione ha lavorato in questi anni.

  • disqus_jQeGIpbFH9

    Si protrebbe requisirlo e riempirlo di clandestini …pardon migranti