Cronaca
Commenta

Truffatori scatenati tentano di consegnare fantomatici bonus. Diversi i casi in città

Truffatori scatenati in città: in questi ultimi giorni c’è stata una raffica di segnalazioni da parte di numerosi cittadini ai quali falsi addetti hanno citofonato presentandosi come incaricati di aziende di energia e gas e chiedendo di poter entrare nelle case per prendere i nominativi dei residenti e consegnare  fantomatici bonus. In queste ultime ore la presenza dei truffatori, in particolare di una donna straniera, è stata segnalata in zona Villetta, in via Esilde Soldi, via Brescia e via Orti Romani. Sabato scorso c’è invece chi li ha visti in azione in via Pippia, mentre lunedì in via Solomos. Per fortuna nessuno dei raggiri è andato in porto. Nessuno si è fidato e ha aperto la porta della propria abitazione. Si ricorda ancora una volta, soprattutto alle persone anziane, la fascia d’età maggiormente presa di mira, di diffidare sempre degli estranei che si presentano alla porta in orari inusuali, soprattutto se in quel momento si è soli in casa; accertarsi comunque della loro identità, facendosi dare nome e cognome e numero del tesserino di riconoscimento, poiché spesso i truffatori si presentano con la tipica divisa, viaggiando su mezzi che presentano loghi simili a quello dell’ente e sono in possesso di falsi tesserini. Per  fugare ogni dubbio è bene telefonare o all’ufficio di zona dell’ente per verificare la veridicità dei controlli da effettuare, oppure direttamente alle forze dell’ordine.

© Riproduzione riservata
Commenti