Cronaca
Commenta

Galleria del Corso rinasce con Rete Donne: progetto delle coperte antiviolenza

Bel segnale di rivitalizzazione di un luogo simbolo di abbandono urbano, quello andato in scena venerdì scorso, giornata internazionale contro la violenza alle donne, in Galleria del Corso. Le vetrine dell’ex gioielleria Somenzi, messa a disposizione dagli eredi, e gli spazi circostanti hanno ospitato l’inaugurazione di “Viva Vittoria”, progetto di arte relazionale che, con il contributo di tutte le donne che lo vorranno, porterà alla realizzazione di coperte di lana che verranno distese in piazza del Comune di Cremona dal 12 al 14 febbraio 2017. Le coperte saranno poi distribuite per una raccolta fondi che contribuirà alla ristrutturazione di una casa protetta di seconda accoglienza di riferimento per tutto il territorio provinciale. Il progetto è stato illustrato da Monica Pedroni, Presidente di AIDA Associazione Donne Antiviolenza) e dalla Assessora alla Vivibilità Sociale e alla Trasparenza del Comune di Cremona, Rosita Viola. Ha partecipato all’incontro anche Carmela Fazzi, Consigliera Provinciale di Parità. Daniela Polenghi, Presidente del Forum Provinciale del Terzo Settore, ha ringraziato ReteDonne per avere promosso l’iniziativa nella nostra città e tutte le donne impegnate in associazioni, organizzazioni, gruppi di volontariato. Le decine di donne presenti hanno incontrato Cristina Begni, Silvia Lumini, Cristina Ghidini, tre delle cinque promotrici del progetto “Viva Vittoria” che, partito da Brescia nel novembre 2015, ha ormai assunto una rilevanza nazionale e internazionale (con gruppi attivi anche in Oceania). Cremona sarà la prima città a prendere il testimone dal gruppo bresciano per la realizzazione dell’iniziativa, che in occasione della giornata dell’8 marzo avrà la sua terza tappa italiana a Verona. Chiunque può partecipare, realizzando a maglia, all’uncinetto o con stoffa dei quadrati della misura di 50 cm x 50 cm, oppure attivando gruppi di lavoro tra colleghi, vicini, circoli associativi. Il punto di raccolta si trova in Galleria del Corso, 9. L’ex gioielleria Somenzi è stata sistemata e allestita a tempo di record dalle volontarie di ReteDonne, ma la grande affluenza di venerdì pomeriggio ha costretto le organizzatrici a spostare la presentazione l’incontro all’esterno del negozio, affollando la Galleria del Corso che per l’occasione è tornata ad animarsi, attirando l’attenzione dei passanti. Domenica ha fatto la sua apparizione nella vetrina del negozio la prima coperta realizzata a Cremona e nelle prossime settimane tutta la città sarà coinvolta nella attivazione dei gruppi di lavoro; per informazioni: donnepunto@gmail.com facebook Viva Vittoria Cremona.

ciola-rete-donne-rosita-somenzi

© Riproduzione riservata
Commenti