Cronaca
Commenta

La piena del Po presenta il conto: spesa di oltre 21mila euro per messa in sicurezza

La piena del Po è costata oltre 21.500 euro all’amministrazione comunale. L’evento ha infatti comportato la necessità di una serie di interventi di messa in sicurezza di alcune aree del parco al Po: lo spostamento delle roulottes dal campeggio, l’attivazione di uomini per la predisposizione di sacchetti di sabbia, la messa in sicurezza del laghetto delle Colonie Padane con il trasferimento degli animali che lo abitano, nonchè rimozione dell’attracco pubblico a causa del cedimento della riva.

I lavori sono stati affidati a una serie di ditte- In particolare, la B&B Tecnoscavi di Grontardo si è occupata della rimozione dell’attracco: un’operazione costata  18.619 euro, che ha comportato l’utilizzo di gru e altri macchinari specifici. Dello spostamento delle roulottes dal Campeggio alle Colonie Padane, che poi sono state riposizionate nel campeggio, si è occupata la ditta Visa Car di Cremona, per un costo totale di 1.464 euro. Infine le tartarughe alloctone sono state spostate dal Tarta Cub Italia di Cesenatico per un totale di euro 1.464 euro.

© Riproduzione riservata
Commenti