Commenta

Di nuovo nella stretta
dello smog, valori
altissimi per le Pm10

inquinamento-evid

La mal’aria continua a stringere in una morsa il territorio: tranne un giorno di pausa, il 29 dicembre, le colonnine di rilevamento dell’Arpa della città hanno continuato a segnare valori sempre più elevati, soprattutto a partire dal 30. In particolare, nella giornata del 1 gennaio la colonnina di piazza Cadorna ha registrato addirittura 93 microgrammi per metro cubo (non pervenute le altre due). Il giorno prima si sono misurati 67 µg/m³ a Spinadesco, 71 a Cadorna e 78 in via Fatebenefratelli. Il 30 nelle tre stazioni i valori sono invece stati rispettivamente 72, 66 e 73 µg/m³. Stessa situazione per le Pm2,5, che nel primo giorno dell’anno hanno misurato 77 µg/m³.

La situazione peraltro non sembra destinata a migliorare, in quanto non sono previste precipitazioni a breve. Come evidenzia Arpa, sulla nostra regione “persistono condizioni di alta pressione con tempo stabile, debole ventilazione, assenza di precipitazioni, formazione di nebbie sulla pianura”. Dunque complessivamente “le condizioni dispersive saranno ancora debolmente favorevoli all’accumulo”.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti