Cronaca
Commenta

Liceo sportivo, competizione aperta tra Vida e Torriani: 13 e 21 gennaio open day

La sede dell'istituto Torriani

Si terrà il 21 gennaio prossimo, la prima presentazione ufficiale del nuovo liceo sportivo, indirizzo del liceo scientifico – scienze applicate, che l’istituto Torriani lancia per l’anno scolastico 2017-2018. La notizia dell’attivazione era arrivata come un fulmine a ciel sereno poco prima di Natale. La presentazione al pubblico delle specificità di questo corso di studi, finora attivato a Cremona dal liceo paritario Vida, avverrà nell’aula magna del Torriani a partire dalle 10,30. E proprio con il liceo Vida, che già da alcuni anni ha aperto le porte alla sperimentazione del liceo sportivo come branca dello scientifico, si prefigura una aperta concorrenza. Già programmata anche una sessione di open day al Vida, questa settimana, venerdì 13 gennaio a partire dalle 18 (presso il Seminario di via Milano 5).

Intanto sul sito del Torriani è stata pubblicata una prima descrizione della nuova proposta formativa, “che pone in risalto la sempre maggiore importanza dello sport nella società moderna e si rivolge, in particolare, a tutti quei ragazzi che già praticano attività sportiva o che comunque mostrano attitudine ed interesse verso il mondo dello sport. Nell’ambito del più generale approfondimento delle Scienze motorie e sportive in più discipline (6 ore settimanali), il Liceo Sportivo Torriani punta a fornire una preparazione solida, all’interno di un quadro culturale che favorisca, in particolare, l’acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri delle scienze matematiche, ?siche e naturali nonché dell’economia e del diritto. Il percorso del Liceo Scientifico Sportivo ha come obiettivo quello di guidare lo studente ad acquisire le conoscenze, a sviluppare le abilità ed a maturare le competenze necessarie per individuare le interazioni tra le diverse forme del sapere, l’attività motoria e sportiva e la cultura propria dello sport, assicurando la padronanza dei linguaggi, delle tecniche e delle metodologie relative”. Quanto agli sbocchi professionali, si profilano “laurea di settore, tutti i corsi di laurea ad indirizzo medico, paramedico, scientifico nonché management dello sport, sport business, giornalismo sportivo”.

Il prossimo anno scolastico vedrà comunque una piccola rivoluzione tra le scuole superiori cremonesi: nascerà infatti  il polo unificato della formazione artistica e musicale (liceo artistico e liceo musicale con scuola di liuteria) con presidenza unica, che pone fine alla precarietà numerica dell’istituto Stradivari e alla dipendenza del liceo artistico Munari dalla sede centrale di Crema.

g.biagi

© Riproduzione riservata
Commenti