Commenta

Vanoli: quota 20 punti
per raggiungere
l'obiettivo salvezza

Le due vittorie consecutive ottenute contro Varese e Reggio Emilia hanno fatto risalire la Vanoli Cremona sul treno che viaggia verso la salvezza e da questo non deve più scendere. La squadra ha cambiato mentalità in poco tempo con la conduzione di coach Paolo Lepore ed ora deve proseguire in questo modo. Giunti al giro di boa della stagione, con il termine del girone d’andata, uno sguardo alle retrocessioni degli ultimi quattro anni dalla massima serie in Lega 2 (oggi Gold) offre qualche spunto da tenere in considerazione. Nel 2012-2013 è caduta Biella con 12 punti ma quella fu una stagione molto tribolata con un roster debole. Un gradino sopra c’erano Bologna e Pesaro con 20 punti. Nella stagione 2013-2014, ultimo posto per Montegranaro con 18 punti, poi ripescata per la non ammissione di Siena. Nel 2014-2015 Caserta è retrocessa con 16 punti, poi anch’essa fu ripescata per la non ammissione di Roma. Lo scorso anno hanno terminato a 22 punti quattro squadre: Capo d’Orlando, Caserta, Torino e Bologna e sono retrocessi i felsinei a seguito degli scontri diretti nella classifica avulsa. Tutto ciò rende plausibile che la quota salvezza sia in questa annata attorno ai 18-20 punti. Ora il campionato è fermo e la Vanoli dovrà cercare di mantenere ritmo e mentalità per proseguire la serie positiva di successi nel girone di ritorno che inizierà il 22 con la trasferta a Pistoia. Proprio contro i toscani, Mian e compagni avevano iniziato la stagione agonistica con un successo al PalaRadi.
Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti